Creare un elenco di URL

Per consentire ai nostri sistemi di trovare i tuoi contenuti, abbiamo bisogno dei loro URL. Come affermato nella sezione Introduzione all'indicizzazione, i nostri sistemi possono eseguire la scansione dei contenuti del tuo sito web attraverso il corso naturale determinato dai nostri algoritmi, senza alcun intervento aggiuntivo da parte tua. Ciò potrebbe essere adeguato ai tuoi obiettivi.

Tuttavia, quando non hai contenuti già collegati ad altre pagine, ad esempio nuove pagine o informazioni incomprensibili, puoi aiutare il nostro sistema a scoprire i tuoi URL fornendoli in un elenco, chiamato Sitemap. In molti casi, questo è tutto ciò che ti serve per agevolare i nostri sistemi nella ricerca del tuo markup più recente e pubblicare anteprime di risultati multimediali per i tuoi contenuti nei risultati di ricerca.

Tipi di URL che fornisci

Gli URL che fornisci a Google rientrano in due classificazioni generali:

  • URL canonici: gli URL principali dei tuoi contenuti.

    Nella maggior parte dei casi, l'URL canonico è l'URL preferito utilizzato per accedere a un determinato contenuto in un sito web. Ad esempio, se i contenuti sono disponibili in URL separati per HTML e HTML AMP e preferisci la versione HTML, allora devi impostare l'URL della versione HTML come URL canonico. Al contrario, se il sito è stato creato interamente in HTML AMP senza contenuti HTML corrispondenti, l'URL AMP deve essere l'URL canonico poiché non vi sono altri URL. Scopri ulteriori informazioni sugli URL canonici nel nostro Centro assistenza.

  • URL alternativi: gli URL per contenuti alternativi alla risorsa di contenuti principale.

    In genere, devi specificare gli URL alternativi quando disponi di più forme di URL per gli stessi contenuti, ad esempio pagine AMP o contenuti tradotti dall'originale. Quando questi URL sono collegati, i nostri sistemi possono consolidare più facilmente il ranking di contenuti simili e offrire la risorsa giusta all'utente, ad esempio una pagina AMP a un utente di dispositivi mobili.

Per ulteriori informazioni, scopri come associare le tue risorse online.

Creare una semplice Sitemap

La Sitemap più semplice è un elenco di file di testo dei tuoi URL canonici. Puoi generare l'elenco e ospitarlo sul tuo sito. Hai un URL per riga, ad esempio:

http://www.example.com/dogs/poodles/poodle1.html
http://www.example.com/dogs/poodles/poodle2.html

I generatori di Sitemap semplificano la creazione di file per il sito e sono disponibili per molti sistemi di gestione dei contenuti, come WordPress e Drupal. I generatori di Sitemap di solito generano file XML, anch'essi supportati.

Una Sitemap basata su testo è utile solo con la scoperta dei contenuti. Non aiuta i nostri sistemi a sapere quando i contenuti sono stati aggiornati perché non contiene metadati aggiuntivi come la data di modifica o un elenco di URL alternativi. Indica gli altri contenuti alternativi collegandoli dalla pagina canonica e assicurati che le pagine alternative rimandino all'URL canonico, come descritto nella sezione Associare le risorse online.

Scopri ulteriori informazioni sulle Sitemap nel Centro assistenza Search Console.

Creare una Sitemap XML

Se vuoi fornire aggiornamenti informativi sui tuoi URL e definire relazioni tra essi e gli URL alternativi, potrebbe essere utile utilizzare una Sitemap XML, in grado di elencare sia gli URL canonici sia quelli alternativi in un unico file e fornire le date di modifica.

Il seguente esempio mostra una semplice Sitemap XML con una singola voce di pagina che utilizza sia gli URL canonici sia quelli AMP e definisce una data di modifica.

<?xml version="1.0" encoding="utf-8"?>
<urlset xmlns="http://www.sitemaps.org/schemas/sitemap/0.9">
  <url>
    <loc>http://example.com/dogs/poodles/poodle1.html</loc>
    <xhtml:link rel="amphtml" href="http://example.com/dogs/poodles/poodle1.amp.html"/>
    <lastmod>2016-01-13T18:30:02Z</lastmod>
  </url>
</urlset>

Il timestamp per la data deve essere nel formato data e ora di W3C, che consente eventualmente di omettere la parte relativa all'ora e usare AAAA-MM-GG.

Indicazioni sulle Sitemap

Ti consigliamo di usare per la Sitemap il formato testo normale o XML. Inoltre, un file Sitemap non può contenere più di 50.000 URL e non deve superare 50 MB in formato non compresso, pertanto è necessario suddividere un numero elevato di URL in più file.

Consulta l'elenco completo delle indicazioni sulle Sitemap nella sezione Creazione e invio di una Sitemap nel Centro assistenza Search Console.

Invia feedback per...