Best practice per siti didattici nella Ricerca Google

Se sei un rappresentante di un sito didattico e tale sito offre contenuti o prodotti didattici gratuiti per aiutare le scuole a gestire la situazione che si è creata a causa del coronavirus, di seguito puoi trovare alcuni consigli per rendere i contenuti e gli strumenti del sito più rilevabili nella Ricerca Google.

  1. Affinché gli insegnanti e gli studenti possano trovare i tuoi contenuti o strumenti gratuiti nella Ricerca Google, rendili disponibili senza richiedere l'accesso. Se la pagina richiede l'accesso, Googlebot non potrà accedervi e non potrà quindi indicizzarla e mostrarla nella Ricerca Google.
  2. Se di recente hai aggiunto pagine al sito, hai creato nuove lezioni o apportato modifiche alle risorse didattiche esistenti, chiedi a Google di ripetere la scansione e l'indicizzazione degli URL. Per singole pagine, usa lo strumento Controllo URL. Per molte pagine, usa un file Sitemap.
  3. Scopri per quali query correlate al COVID-19 viene mostrato il tuo sito nella Ricerca, il ranking del sito per tali query e se gli utenti fanno clic per visitare il sito:
    1. Apri il rapporto sul rendimento di Search Console. Filtra i dati in base agli ultimi 7 giorni per concentrarti sugli argomenti più pertinenti alle ricerche recenti.
    2. Se solo una piccola parte del tuo sito è dedicata al coronavirus, aggiungi un filtro URL per concentrarti sulle pagine attinenti a questo argomento.
    3. Trova le pagine relative al COVID-19 che hanno ricevuto il maggior numero di clic, controlla per quali query viene mostrata la pagina nella Ricerca e verifica che la pagina fornisca informazioni chiare e complete in merito a tali query.
    4. Ordina la tabella in base alle impressioni per identificare le query pertinenti con un elevato numero di impressioni e un basso CTR rispetto alla relativa posizione. Prova ad allineare il titolo e i contenuti per rispondere meglio alle query degli utenti.
  4. Visita Google Trends per sapere quali termini di ricerca vengono usati dagli utenti. Ad esempio, potrebbero verificarsi picchi delle ricerche di "apprendimento da casa" e "insegnamento da remoto", che potrebbero aiutarti a stabilire nuovi contenuti da pubblicare.
  5. Se sul tuo sito vengono pubblicate comunicazioni relative al coronavirus (ad esempio comunicazioni relative alla chiusura delle scuole, aggiornamenti sulla riapertura e comunicazioni sanitarie), aggiungi i dati strutturati SpecialAnnouncement alle pagine web. Se non hai accesso al codice HTML del sito o se la comunicazione è urgente, puoi inviare la comunicazione in Search Console.
  6. Per assicurarti che il tuo sito web sia disponibile, accessibile, sicuro e utilizzabile durante l'emergenza COVID-19, consulta le nostre nuove risorse per sviluppatori web.

Scopri altre risorse relative al COVID-19 per i siti nella Ricerca Google, ad esempio per rivendicare la tua scheda informativa, gestire eventi o risolvere il problema di sovraccarico del server.

Per assistenza e supporto, puoi anche visitare la Community di assistenza per i webmaster e pubblicare una domanda per ricevere risposte degli esperti.