GIF2WebP

Nome

gif2webp -- Converti un'immagine GIF in WebP

Synopsis

gif2webp [options] input_file.gif -o output_file.webp

Descrizione

gif2webp converte un'immagine GIF in un'immagine WebP.

Opzioni

Le opzioni di base sono:

-o string
Specifica il nome del file WebP di output. Se omesso, gif2webp eseguirà la conversione, ma restituirà solo le statistiche. L'utilizzo di "-" come nome di output indirizzerà l'output a 'stdout'
.
-- string
Specifica in modo esplicito il file di input. Questa opzione è utile se il file di input inizia con un "-" ad esempio. Deve essere visualizzata l'opzione Ultima. Eventuali altre opzioni verranno ignorate. Se il file di input è "-", i dati verranno letti da 'stdin' invece di un file.
-h, -help
Informazioni sull'utilizzo
-version
Stampa il numero di versione (come major.minor.revision) ed esci.
-lossy
Codifica l'immagine utilizzando la compressione perdita.
-mixed
Modalità di compressione mista: ottimizza la compressione dell'immagine scegliendo una compressione con perdita o perdita per ogni frame in modo euristico.
-q float
Specifica il fattore di compressione per i canali RGB compreso tra 0 e 100. Il valore predefinito è 75. In caso di compressione senza perdita di dati (impostazione predefinita), un fattore di minore entità consente una velocità di compressione più elevata, ma produce un file più grande. La massima compressione viene raggiunta usando il valore 100. In caso di compressione con perdita (specificata dall'opzione -lossy), un piccolo fattore produce un file più piccolo con una qualità inferiore. La migliore qualità si ottiene utilizzando un valore pari a 100.
-min_size
Codifica l'immagine per ottenere le dimensioni più ridotte. Questa operazione disabilita l'inserimento di frame chiave e sceglie il metodo di smaltimento che determina l'output minimo per ogni frame. Viene utilizzata la compressione senza perdita per impostazione predefinita, ma può essere combinata con le opzioni -q, -m, -lossy o -mixed.
-m int
Specifica il metodo di compressione da utilizzare. Questo parametro controlla l'equilibrio tra la velocità di codifica e le dimensioni e la qualità del file compresso. I valori possibili sono compresi tra 0 e 6. Il valore predefinito è 4. Se vengono utilizzati valori più elevati, il codificatore dedica più tempo a esaminare ulteriori possibilità di codifica e decidere l'aumento della qualità. Un valore più basso può comportare tempi di elaborazione più rapidi, a scapito di file di dimensioni maggiori e qualità della compressione inferiore.
-kmin int, -kmax int

Specifica la distanza minima e massima tra frame chiave consecutivi (frame decodificabili in modo indipendente) nell'animazione di output. Lo strumento inserirà alcuni frame chiave nell'animazione di output in base alle esigenze, in modo che questi criteri vengano soddisfatti.

Un valore kmax di 0 disattiverà l'inserimento di frame chiave. Un valore kmax di 1 avrà come risultato che tutti i frame sono frame chiave. Il valore kmin non viene preso in considerazione in entrambi i casi speciali. I valori tipici sono compresi nell'intervallo 3-30. I valori predefiniti sono kmin = 9, kmax = 17 per la compressione senza perdita di dati e kmin = 3, kmax = 5 per la compressione con perdita di dati.

Queste due opzioni sono pertinenti solo per le immagini animate con un numero elevato di frame (>50).

Se vengono utilizzati valori più bassi, più frame verranno convertiti in frame chiave. Ciò può comportare la riduzione del numero medio di frame necessari per decodificare un frame, migliorando così le prestazioni di decodifica. ma le dimensioni dei file potrebbero essere leggermente più grandi. Valori più alti possono portare a prestazioni peggiori per la decodifica, ma a file di dimensioni inferiori.

Alcune limitazioni:

  • kmin < kmax,
  • kmin >= kmax / 2 + 1; e
  • kmax - kmin <= 30.

Se queste limitazioni non vengono soddisfatte, verranno applicate automaticamente.

-metadata string

Un elenco di metadati separati da virgole da copiare dall'input all'output, se presente. Valori validi: all, none, icc, xmp. Il valore predefinito è xmp.

-f int

Solo per codifica con perdita di dati (specificata dall'opzione -lossy). Specifica l'efficacia del filtro di blocco tra 0 (nessun filtro) e 100 (filtro massimo). Il valore 0 disattiverà qualsiasi filtro. Un valore più alto aumenterà la forza del processo di filtro applicato dopo la decodifica dell'immagine. Più alto è il valore, più apparirà l'immagine. I valori tipici sono generalmente compresi tra 20 e 50.

-mt

Se possibile, utilizza il multi-threading per la codifica.

-loop_compatibility

Se questa opzione è attiva, gestisci le informazioni sul loop in modo compatibile con la versione di Chrome precedente alla versione M62 (inclusa) e Firefox.

-v

Stampa informazioni aggiuntive.

-quiet

Non stampare nulla.

Bug

Esempi

gif2webp picture.gif -o picture.webp
gif2webp -q 70 picture.gif -o picture.webp
gif2webp -lossy -m 3 picture.gif -o picture_lossy.webp
gif2webp -lossy -f 50 picture.gif -o picture.webp
gif2webp -min_size -q 30 -o picture.webp -- ---picture.gif
cat picture.gif | gif2webp -o - -- - > output.webp

Autori

gif2webp fa parte di libwebp ed è stato scritto dal team WebP. L'ultimo albero di origine è disponibile all'indirizzo https://chromium.googlesource.com/webm/libwebp/.

Questa pagina manuale è stata scritta da Urvang Joshi urvang@google.com per il progetto Debian e potrebbe essere utilizzata da altri.