Formare un team di assistenza

Requisiti:

  • Possibilità di contattare l'hoster

Prossime operazioni:

  1. Comunica all'hoster che il tuo sito è stato compromesso.

    Dopo aver accertato che il problema non riguardi anche gli altri clienti, l'hoster può aiutarti a ripristinare il tuo sito. Secondo il sondaggio condotto da StopBadware nel 2012, il 60% degli utenti che hanno richiesto l'aiuto del proprio hoster ha effettivamente ricevuto assistenza.

  2. Individua risorse online affidabili e community utili.

    Il tuo obiettivo è trovare qualcuno a cui rivolgerti in caso di problemi con il processo di ripristino. Oltre a consultare la Guida per i siti compromessi e le procedure di assistenza del tuo hoster, puoi ricercare e leggere le risposte dei forum di discussione o pubblicare tu stesso una domanda. Le seguenti community rappresentano validi punti di partenza:

  3. Puoi chiedere anche l'assistenza di un esperto di sicurezza di fiducia.

    Se ritieni di non essere in grado di ripristinare il tuo sito autonomamente, prova con i suggerimenti descritti di seguito:

    • Chiedi consiglio ad amici e parenti.
    • Chiedi i referral ai membri di spicco di community online affidabili.
    • Trasferisci il tuo sito a un nuovo hoster specializzato nel ripristino di siti, il quale può ripristinarlo in fase di trasferimento.

Passaggio successivo

Procedi al passaggio Metti il sito in quarantena.