Termini chiave e concetti

Questa sezione spiega alcuni termini chiave utilizzati in queste linee guida, nonché le abbreviazioni utilizzate nelle specifiche.


Significato di Must, Must & Maggio

Le linee guida di progettazione di Android for Cars utilizzano i termini DEVONO, DEVONO e POSSONO essere conformi alle definizioni pubblicate dall'IETF. Sia le case automobilistiche che gli sviluppatori di app devono capire il significato di questi termini.

Nell'ambito di queste linee guida, i termini DEVONO, DOVREBBE e POSSONO essere mostrati di frequente (entrambi con lettere maiuscole o minuscole nel testo in esecuzione). L'uso di questi termini è conforme alle definizioni fornite dall'IETF per chiarire i vari livelli di requisiti nelle specifiche.

Per informazioni dettagliate, leggi le definizioni dell'IETF, che rappresentano la fonte ufficiale per il modo in cui questi termini vengono utilizzati in queste linee guida e nel documento di compatibilità con la compatibilità con Android (CDD).

Per garantire che i sistemi Android for Cars funzionino in modo coerente e affidabile in tutte le implementazioni, i produttori di auto e gli sviluppatori di app devono tenere presente quanto segue:

Termine Significato
DEVE Si tratta di un requisito assoluto (non può essere omesso o ignorato). Tali requisiti vengono applicati a livello di API o:

  • Procedura di revisione del design di Google per le case automobilistiche che utilizzano i servizi di Google Automotive
  • Procedura di revisione da parte del Google Play Store per le app di terze parti
DOVREBBE Potrebbero, in determinate circostanze, essere validi i motivi per ignorare le norme, ma le implicazioni complete devono essere comprese e ponderate attentamente prima di scegliere un altro corso.
MAG Le linee guida sono facoltative. Un costruttore di auto o uno sviluppatore di app può scegliere di seguire le linee guida per soddisfare specifiche esigenze di mercato o di prodotti, mentre un altro può omettere lo stesso articolo.

Un'implementazione che non include una particolare opzione DEVE essere preparata per l'interoperabilità con un'altra implementazione che include l'opzione, anche se forse con funzionalità ridotte. Allo stesso modo, un'implementazione che include una particolare opzione DEVE essere preparata per l'interoperabilità con un'altra implementazione che non include l'opzione (tranne, ovviamente, per la funzionalità fornita dall'opzione).

Stati di guida

Talvolta, queste linee guida fanno riferimento alle differenze nell'esperienza utente che dipendono dallo stato di guida dell'auto, ad esempio se è parcheggiata, è inattiva o è in movimento. Le decisioni relative ai criteri consentiti in vari stati di guida e intervalli di velocità dipendono dal produttore dell'auto e dai requisiti normativi pertinenti nelle diverse aree geografiche.

In alcuni casi, ad esempio, una determinata azione potrebbe essere consentita solo se l'auto viene fermata con il freno di stazionamento. In altri casi, l'azione potrebbe essere consentita solo se l'auto si muove a una velocità inferiore o inferiore a quella determinata, ad esempio 5 mph.


Etichette di layout

Le seguenti etichette vengono utilizzate in queste linee guida nelle rappresentazioni dei layout delle specifiche.

Etichetta Descrizione
tag perimetrale Bordo:indica i limiti di larghezza e altezza della finestra disponibile.
Tag a margine Margine: definisce i bordi sinistro e destro del canvas dell'app, misurati dal bordo più vicino. Per una discussione su come la larghezza dei margini varia a seconda delle dimensioni dello schermo, consulta l'articolo Spazio di lavoro delle app.
Tag keyline Chiave: un valore proporzionale alla larghezza dello schermo, utilizzato per specificare la distanza orizzontale tra un elemento e il margine o il bordo del componente più vicino. Per i valori delle righe chiave associati a categorie di larghezza dello schermo specifiche, visita la pagina Principali righe.
tag di spaziatura interna Spaziatura interna: valore utilizzato per specificare la spaziatura tra gli elementi sullo schermo in base alle loro relazioni. In generale, più è stretta la relazione tra due elementi, più stretta è la spaziatura interna. Per informazioni dettagliate sui valori di spaziatura interna utilizzati nei layout delle specifiche, visita la pagina relativa alla Spaziatura interna.
Flex tag Flessibile: termine utilizzato per specificare un elemento centrato verticalmente o orizzontalmente in un contenitore o una distanza che può crescere o contrarre in base agli elementi adiacenti. A volte alle dimensioni del layout flessibile viene assegnato un valore minimo o massimo, come descritto in Strategie di scalabilità.
Raggio del tag Raggio d'angolo: specifica la curvatura di un angolo, dove zero indica un angolo quadrato e i valori più alti indicano un arrotondamento più elevato.