Note di rilascio

Versione Data di uscita Note
21,1 2022-07-14
  • Aggiunto il supporto per la monetizzazione degli annunci all'interno di WebView. Per maggiori dettagli, consulta Integra l'API WebView per gli annunci.
  • Aggiunto getResponseExtras() a ResponseInfo che potrebbe restituire informazioni aggiuntive sulla risposta dell'annuncio.
21,0 25-05-2022
  • Modifiche che provocano un errore:
    • Per l'esecuzione dell'SDK Google Mobile Ads, ora tutte le app devono avere un livello API minimo di Android 19.
    • Sono state aggiunte @NonNull annotazioni in ogni metodo che in precedenza non definirà esplicitamente la nullità.
    • Metodo AdRequest.Builder.addNetworkExtras() rimosso. Usa invece il criterio AdRequest.Builder.addNetworkExtrasBundle().
    • Sono stati rimossi i seguenti metodi di geolocalizzazione:
      • setLocation() su AdRequest.Builder
      • getLocation() su AdRequest
      • getLocation() su MediationAdConfiguration
  • Se sono stati aggiunti flag manifest per ottimizzare l'inizializzazione e il caricamento degli annunci, consulta la Guida all'inizializzazione di Optimize e al caricamento degli annunci per ulteriori dettagli.
  • MobileAds.getVersionString() obsoleto. Utilizza invece MobileAds.getVersion().
  • È stato aggiunto il metodo getLoadedAdapterResponseInfo() in ResponseInfo.
  • Sono stati aggiunti i seguenti metodi in AdapterResponseInfo:
    • getAdSourceName()
    • getAdSourceId()
    • getAdSourceInstanceName()
    • getAdSourceInstanceId()
  • Aggiunto il supporto per gli eventi personalizzati nello strumento di controllo degli annunci.
20,6 22-02-2022
20,5 2021-11-18
  • Aggiunto il supporto per i dispositivi Android 12 per le app destinate all'API 31.
  • Aggiunto il supporto per ID set di app per casi d'uso come la segnalazione e la prevenzione di attività fraudolente.
20,4 22-09-2021
  • A partire dalla versione 20.4.0, l'SDK Google Mobile Ads include l'autorizzazione com.google.android.gms.permission.AD_ID nel file manifest dell'SDK che viene unito automaticamente nel manifest dell'app dagli strumenti di creazione per Android. Per scoprire di più sulla Dichiarazione delle autorizzazioni AD_ID e su come disattivarla, leggi questo articolo del Centro assistenza Play Console.
  • Aggiunto il callback onAdClicked() a FullScreenContentCallback.
  • Abilitato il callback onAdClicked() nella classe AdListener per il formato dell'annuncio nativo.
20,3 2021-08-2021
20,2 08/06/2021
  • Aggiunto il supporto dello strumento di controllo degli annunci (beta) per i publisher Google Ad Manager.
20,1 29-04-2021
20,0 05-04-2021
  • Modifiche che provocano un errore:
    • API Interstitial rimossa.
    • API RewardedVideoAd rimossa.
    • Le classi rimosse sono precedute dal prefisso Publisher (ad esempio: PublisherAdView).
    • CustomRenderedAd rimosso.
    • InstreamAd rimosso.
    • SearchAdRequest rimosso.
    • AdListener.onAdLeftApplication() rimosso.
    • NativeAppInstallAd, NativeContentAd e UnifiedNativeAd sono stati rimossi. Ora esiste un formato dell'annuncio nativo denominato NativeAd.
    • RewardedAd è ora una classe astratta. Utilizza il RewardedAd.load() metodo statico per caricare un annuncio con premio.
  • È stato aggiunto lo strumento di controllo degli annunci (beta).
  • AdSize.SMART_BANNER ritirato a favore degli annunci banner adattivi.
  • Sono state aggiunte annotazioni esplicite relative alla null su tutte le API pubbliche.
19,8 2021-03-15
  • È stata aggiunta una dipendenza in User Messaging Platform SDK.
  • È stato aggiunto il callback onAdImpression() a FullScreenContentCallback.
  • Il formato InstreamAd è stato ritirato.
  • Adattatori di mediazione:
    • MediationBannerAdapter, MediationInterstitialAdapter e MediationNativeAdapter obsoleti. I nuovi adattatori devono implementare la classe Adapter per caricare questi formati.
    • Gli adattatori di offerta possono ora implementare metodi di caricamento distinti nella classe Adapter per i formati specifici per RTB.
19,7 20-01-2021
  • Importanti modifiche a:
    • InterstitialAd
    • RewardedAd
    • NativeAd
    • AppOpenAd
  • CustomRenderedAd obsoleto.
  • Le classi e i pacchetti con il prefisso Publisher sono stati ritirati e sostituiti con il prefisso AdManager.
  • Ultima release secondaria precedente alla versione 20.0.0. Tutte le API contrassegnate come deprecate in questa versione e in quelle precedenti verranno rimosse nella versione 20.0.0. Consulta la guida alla migrazione della versione 20.0.0 per ulteriori dettagli.
19,6 04-12-2020
  • Il metodo onAdLeftApplication() AdListener è stato ritirato.
  • È stato risolto un bug per cui agli utenti dei dispositivi Android 11 veniva chiesto di selezionare un browser quando fanno clic su un annuncio.
19,5 2020-2020
  • Annunci banner: il metodo onAdImpression() AdListener ora viene chiamato per gli annunci banner.
  • È stato aggiunto il metodo setCustomHttpMillis() per personalizzare il timeout per le chiamate HTTPS effettuate dall'SDK Google Mobile Ads.
19,4 2020-09-10
  • Aggiunto il supporto per i dispositivi Android 11 per le app destinate all'API 30.
  • Annunci apertura app: cambiato il formato AppOpenAd per funzionare in modo più simile a un formato a schermo intero rispetto a una visualizzazione banner. Metodi getResponseInfo() e show() aggiunti a AppOpenAd. Corsi AppOpenAdView e AppOpenAdPresentationCallback obsoleti.
  • Mediazione: i report sullo stato della mediazione sono ora disponibili. Utilizza ResponseInfo.getAdapterResponses() per ottenere informazioni sulla risposta a ciascuna rete pubblicitaria che ha partecipato a una richiesta di annuncio.
  • Annunci con premio precedenti: RewardedVideoAd non più validi.
  • È stato risolto un bug per cui MobileAds.initialize() richiamava solo il gestore di completamento una volta. Ogni chiamata al numero MobileAds.initialize() ora richiama il callback di completamento.
19,3 20-27-2020
  • Metodi getDomain() e getCause() aggiunti a AdError.
  • Sono stati aggiunti nuovi callback di errore di caricamento a tutti i formati degli annunci che restituiscono un LoadAdError. Ad es. onAdFailedToLoad(LoadAdError).
  • Callout di errori di caricamento deprecati che restituiscono un numero intero, ad esempio onAdFailedToLoad(int).
  • Annunci con premio: onRewardedAdFailedToShow(AdError) e onRewardedAdFailedToShow(int) ritirati.
  • Mediazione con premio: è stato aggiunto il codice di errore di MEDIATION_SHOW_ERROR. Tutti gli errori di presentazione relativi agli annunci con mediazione ora restituiscono MEDIATION_SHOW_ERROR per AdError.getCode() e un elemento AdError.getCause() non valido che rappresenta l'errore di mediazione sottostante.
19,2 2020-06-18
  • Aggiunto il formato RewardedInterstitialAd. Questa funzionalità è attualmente in versione beta privata. Contatta il tuo account manager per richiedere l'accesso.
  • Annunci nativi: è stata aggiunta un'interfaccia utente di convalida nativa per le richieste di test che ti consente di individuare e correggere le violazioni delle norme native.
  • Metodo MobileAds.disableMediationAdapterInitialization() aggiunto. Chiama questo metodo prima di inizializzare l'SDK Google Mobile Ads per disattivare l'inizializzazione dell'adattatore di mediazione.
19,1 2020-04-16
19,0 2020-03-18
  • Annunci nativi: corretta perdita di memoria che si è verificata durante l'utilizzo di NativeCustomTemplateAd.
19,0 2020-03-02
  • Aggiunti setNeighboringContentUrls() e getNeighboringContentUrls() a AdRequest.
  • È stata aggiunta la classe ResponseInfo che fornisce informazioni su un annuncio caricato.
  • Per tutti i formati dell'annuncio, è stato ritirato getMediationAdapterClassName() a favore di getResponseInfo().
  • Annunci nativi: aggiunti getDuration() e getCurrentTime() metodi a MediaContent.
  • Mediazione nativa: sono stati aggiunti i metodi getDuration() e getCurrentTime() a UnifiedNativeAdMapper per implementare gli adattatori.
  • Obsoleto AdRequest.Builder.addTestDevice(). Usa invece RequestConfiguration.Builder.setTestDeviceIds().
18,3 05-11-2019
  • Sono state aggiunte le API per il formato dell'annuncio InstreamAd. Questa funzionalità è attualmente in versione beta privata. Contatta il tuo account manager per richiedere l'accesso.
  • Banner adattivo: sono stati modificati i metodi di creazione di banner adattivi nella classe AdSize. Ad esempio, ha rinominato AdSize.getCurrentOrientationBannerAdSizeWithWidth() in AdSize.getCurrentOrientationAnchoredAdaptiveBannerAdSize().
  • Mediazione: l'SDK Google Mobile Ads ora rileva le eccezioni generate dagli adattatori di mediazione.
  • Mediazione con premio: è stato corretto un bug per cui, se più annunci con premio venivano memorizzati nella cache, ne veniva visualizzato solo uno.
  • È stato aggiunto il metodo setTestDeviceIds() per abilitare l'impostazione dei dispositivi di test una sola volta per tutte le richieste di annunci.
18,2 29-08-2019
  • Sono state aggiunte le API per il formato AppOpenAd. Questa funzionalità è attualmente in versione beta privata. Contatta il tuo account manager per richiedere l'accesso.
18.1.1 23-07-2019
18,1 09-07-2019
  • Release ufficiale per il supporto delle misurazioni dell'app.
  • La misurazione delle app viene inizializzata e invia i dati all'avvio dell'app per impostazione predefinita. È stata aggiunta un'opzione per ritardare la misurazione delle app fino a quando l'SDK Google Mobile Ads non viene chiamato esplicitamente.
  • È stato aggiunto un nuovo metodo di inizializzazione, MobileAds.initialize(Context, OnInitializationCompleteListener), che ti avvisa quando l'SDK Google Mobile Ads e tutti gli adattatori di mediazione configurati hanno completato l'inizializzazione.
  • È stato aggiunto MobileAds.getInitializationStatus() per fornire lo stato di inizializzazione di tutte le reti pubblicitarie configurate per la tua app.
  • Aggiunto MobileAds.getRequestConfiguration(). I parametri di targeting impostati su questo oggetto di configurazione vengono utilizzati per tutte le richieste di annunci.
  • Annunci nativi: è stato aggiunto il metodo NativeAdOptions.Builder.setMediaAspectRatio() per richiedere proporzioni specifiche per un asset multimediale di un annuncio nativo. Questa opzione ha la precedenza sul metodo setImageOrientation(), ora obsoleto.
  • Annunci nativi: per gli annunci non video, ora è possibile impostare il tipo di scala delle immagini di MediaView utilizzando MediaView.setImageScaleType().
  • Annunci nativi: aggiunti UnifiedNativeAd.getMediaContent(). I publisher che caricano solo immagini tramite URL ora possono recuperare i contenuti multimediali degli annunci, fornire un'immagine e chiamare MediaView.setMediaContent() per completare i dati immagine tramite MediaView per gli annunci non video.
  • Mediazione degli annunci nativi: ora gli adattatori possono fornire proporzioni tramite UnifiedNativeAdMapper.setMediaContentAspectRatio().
  • Dipendenze aggiunte su play-services-measurement e play-services-measurement-sdk. Le app non devono più aggiungere queste dipendenze in modo esplicito.
18,0 2019-06-17
  • Migrazione dalle librerie di assistenza Android alle librerie Jetpack (AndroidX). Per ulteriori informazioni, leggi le note di rilascio di Google Play Services.
  • Per evitare l'arresto anomalo che si verifica al primo avvio dopo l'installazione di app dal Play Store, questa release richiede agli editori di dichiarare ulteriori dipendenze in build.gradle:
    com.google.android.gms:play-services-measurement:17.0.0
    com.google.android.gms:play-services-measurement-sdk:17.0.0
17.2.1 2019-05-21
  • Correzione per l'ANR che ha origine alle ore android.media.AudioManager.getStreamVolume.
17,2 2019-03-11
  • Video con premio: è stato aggiunto un nuovo set di API con premio (vedi il pacchetto con premio) che ti consente di caricare contemporaneamente più annunci con premio.
  • Mediazione: è stato aggiunto un nuovo set di API dell'adattatore di mediazione che supportano l'inizializzazione. Gli adattatori che implementano la nuova API implementano la classe Adapter.
  • Publisher che utilizzano firebase-analytics insieme alla versione 17.2.0 di qualsiasi libreria di annunci (ad esempio com.google.android.gms:play-services-ads:17.2.0) devono utilizzare com.google.firebase:firebase-analytics:16.3.0.
17,1 31-01-2019
  • Publisher che utilizzano firebase-analytics insieme alla versione 17.1.3 di qualsiasi libreria di annunci (ad esempio com.google.android.gms:play-services-ads:17.1.3) devono utilizzare com.google.firebase:firebase-analytics:16.3.0.
17.1.2 03-12-2018
  • Publisher che utilizzano firebase-analytics insieme alla versione 17.1.2 di qualsiasi libreria di annunci (ad esempio com.google.android.gms:play-services-ads:17.1.2) devono utilizzare com.google.firebase:firebase-analytics:16.0.6.
17.1.1 12-11-2018
  • È stato risolto un bug per cui determinate combinazioni di play-services-ads e firebase-analytics (ad esempio ads:17.1.0 & analytics:16.0.5) ha generato un errore del compilatore duplicate entry. Publisher che utilizzano firebase-analytics insieme alla versione 17.1.1 di qualsiasi libreria di annunci (ad esempio com.google.android.gms:play-services-ads:17.1.1) devono utilizzare com.google.firebase:firebase-analytics:16.0.5.
17,1,0 02-11-2018
17,0 05-10-2018
  • I publisher Google AdMob devono specificare un tag <meta-data> con la chiave com.google.android.gms.ads.APPLICATION_ID nel loro file AndroidManifest.xml. Per maggiori dettagli, consulta la Guida introduttiva.
  • Annunci nativi: NativeAppInstallAd, NativeContentAd e le API associate sono state ritirate a favore di UnifiedNativeAd. Consulta Native Ads Advanced Unified per ulteriori istruzioni sull'utilizzo delle nuove API.
  • Annunci nativi:è stata aggiunta la funzionalità "Disattiva questo annuncio".
  • Annunci nativi: il log di avviso non valido: "UnconfirmedClickListener non deve essere nullo quando ClickConfirmingView è impostato." è stato rimosso.
  • Annunci con premio: è stato aggiunto il metodo setAdMetadataListener il giorno RewardedVideoAd per ascoltare le modifiche ai metadati degli annunci.
  • Annunci con premio: la chiamata al brand destroy() comporterà l'annullamento dell'elenco degli utenti.
  • Abbiamo ritirato i seguenti metodi il giorno AdRequest.Builder.
  • È stato risolto un bug per cui onRewardedVideoCompleted() non si attivava sugli emulatori.
16,0 02-10-2018
  • Nessun annuncio modificato. Per ulteriori informazioni, leggi le note di rilascio di Google Play Services.
15,0 12-04-2018
  • Versione MRAID v3 beta.
  • Annunci nativi: è stata aggiunta l'API Unified Native Ad. Combina NativeAppInstallAds e NativeContentAds in un nuovo tipo: UnifiedNativeAd.
  • Nota: quando utilizzi gli annunci nativi, dopo aver fatto clic sull'annuncio nativo viene visualizzato un avviso che indica che non è nullo mentre l'opzione ClickConfirmingView è impostata." Questo avviso può essere ignorato e sarà rimosso nella prossima release.
12,0 2018-03-28
  • Nessun annuncio modificato. Per maggiori dettagli, consulta le note di rilascio di Google Play Services.
12,0 2018-03-20
  • Video con premio: aggiunto il metodo di callback onRewardedVideoCompleted() a RewardedVideoAdListener.
  • Mediazione nativa: è stato aggiunto il metodo trackViews() a NativeAdMapper, che concede agli adattatori l'accesso a oggetti View corrispondenti ai singoli asset degli annunci nativi. trackView() ritirato a favore di trackViews().
11,8 2017-12-18
  • Correzioni di bug e miglioramenti generali.
11,6 07-11-2017
  • Sono stati aggiunti il corso NativeAdViewHolder e i metodi correlati in NativeAppInstallAd e NativeContentAd.
  • AdLoader.getMediationAdapterClassName obsoleto (gli editori devono invece utilizzare i metodi con lo stesso nome in NativeAppInstallAd e NativeContentAd).
  • Gli annunci di prova ora mostrano un'etichetta sopra l'annuncio. Per ulteriori informazioni, consulta la guida ai test.
11,4 2017-09-19
  • Metodi getMediationAdapterClassName() aggiunti alle classi NativeAppInstallAd e NativeContentAd. Lo stesso metodo in AdLoader verrà ritirato.
  • Sono stati aggiunti un metodo onVideoEnd() alla classe MediationNativeListener , i metodi hasVideoContent(), setHasVideoContent() e setMediaView() alla classe NativeAdMapper, e i metodi getAdVolume() e isAdMuted() alla classe NativeMediationAdRequest per supportare la mediazione video nativa.
  • È stata rimossa la classe SearchAdRequest.
11.2.2 05-09-2017
  • Aggiunto un nuovo metodo loadAd() che accetta un oggetto PublisherAdRequest alla classe RewardedVideoAd.
11,2 2017-08-14
  • È stato aggiunto il metodo loadAds() alla classe AdLoader, che consente alle app di caricare più annunci univoci in un'unica richiesta.
  • Quando esegui l'upgrade della tua app alla versione 11.2.0 o successiva di Google Mobile Ads SDK, devi aggiornare anche build.gradle dell'app per specificare un compileSdkVersion di almeno 26 (Android O). non cambia il modo in cui viene eseguita l'app. Non ti verrà chiesto di aggiornare targetSdkVersion.
  • A partire dalla versione 11.2.0, l'SDK Google Mobile Ads è disponibile tramite il repository Maven di Google. Per ulteriori informazioni, consulta le note di rilascio di Google Play Services.
11,0 07-06-2017
  • Sono stati aggiunti i metodi onAdClicked() e onAdImpression() alla classe AdListener. Questi metodi vengono richiamati solo per gli annunci nativi per l'installazione di app e di contenuti nativi.
  • Sono stati rimossi i metodi getInAppPurchaseListener() e setInAppPurchaseListener() dalle classi AdView, InterstitialAd e NativeExpressAdView. Rimosse anche le classi di acquisto in-app correlate.
  • Sono stati aggiunti i metodi OnVideoMute(), OnVideoPause(), OnVideoPlay() e OnVideoStart() alla classe VideoController.VideoLifecycleCallbacks.
  • Aggiunta la possibilità di attivare la modalità immersiva sugli annunci a schermo intero aggiungendo il metodo setImmersiveMode() alle classi PublisherInterstitialAd e RewardedVideoAd.
  • Sono stati aggiunti l'interfaccia OnPublisherAdViewLoadedListener, la classe PublisherAdViewOptions e la classe PublisherAdViewOptions.Builder da utilizzare con AdLoader per le richieste native-plus-banner.
  • È stata aggiunta l'interfaccia facoltativa OnImmersiveModeUpdatedListener che può essere implementata dagli adattatori di mediazione per ricevere informazioni sugli aggiornamenti in modalità immersiva.
  • È stato aggiunto il metodo getMediationAdapterClassName() alla classe RewardedVideoAd.
  • Sono state aggiunte regole keep per preservare automaticamente i nomi delle classi degli adattatori di mediazione quando si utilizza ProGuard.
10,2 2017-2-15
  • Google Play Services 10.2.x è la prima release che non include più il supporto completo per Android 2.3.x (Gingerbread). Le app sviluppate utilizzando la versione 10.2.x dell'SDK e quelle successive richiedono un livello API Android minimo pari a 14 e non possono essere installate su dispositivi che eseguono un livello API inferiore a 14. Per ulteriori informazioni sulle opzioni a tua disposizione, tra cui la creazione di più APK per estendere il supporto dell'app ad Android Gingerbread, consulta il Blog per sviluppatori Android.
  • Aggiunto il supporto per gli asset video per i contenuti nativi avanzati e gli annunci modello personalizzati.
  • Sono stati aggiunti i metodi getVideoController(), setVideoOptions() e getVideoOptions() alla classe PublisherAdView.
  • È stata aggiunta la classe AdChoicesView.
  • Sono stati aggiunti i metodi getAdChoicesContent() e setAdChoicesContent() alla classe NativeAdMapper.
  • È stata aggiunta l'interfaccia InitializableMediationRewardedVideoAdAdapter per gli adattatori di mediazione video con premio che vogliono attivare l'inizializzazione anticipata prima di effettuare una richiesta di annuncio.
  • Aggiunto il supporto per l'anteprima in-app e la risoluzione dei problemi in Google Ad Manager.
10,0 2016-11-21
  • Correzioni di bug e miglioramenti generali.
9,8 2016-10-24
  • MobileAds.Initialize(Context) è stato ritirato. I publisher di Google Ad Manager devono chiamare questo metodo quando inizializzano le loro app. I publisher AdMob devono comunque utilizzare MobileAds.Initialize(Context, String) e passare il codice dell'applicazione.
9,6 2016-99-22
  • È stata aggiunta la classe MediaView per gli annunci video nativi avanzati.
  • È stato aggiunto un metodo openDebugMenu() alla classe MobileAds per l'anteprima delle creatività e la risoluzione dei problemi delle unità pubblicitarie Ad Manager.
  • Aggiunto il supporto per gli eventi personalizzati dei video con premio.
9,4 01/08/2016
  • Correzioni di bug e miglioramenti generali.
9,2 27-06-2016
  • È stato aggiunto il metodo setAdChoicesPlacement() alla classe NativeAdOptions.Builder, che i publisher di app possono ora utilizzare per specificare la posizione del AdChoices negli annunci nativi.
  • La riproduzione degli annunci video è stata migliorata con diverse correzioni di bug.
9,0 26-05-2016
  • Risolve un problema ProGuard introdotto nella versione 9.0.0. Gli editori non hanno più bisogno dell'opzione keep per com.google.android.gms.common.util.DynamiteApi.
9,0 2016-05-18
  • Aggiunta della funzionalità di completamento automatico delle informazioni sulla posizione per le app che concedono esplicitamente l'autorizzazione di accesso alla posizione.
  • Aggiunto il supporto per gli eventi personalizzati di Mediazione video con premio.
  • Aggiunte opzioni video per gli annunci nativi Express.
  • API Custom Search Ads aggiornata.
  • Metodo setAppMuted() aggiunto.
  • Il metodo MobileAds.initialize(android.content.Context, java.lang.String) non è più obsoleto.
  • Il metodo MobileAds.initialize(android.content.Context) è stato ritirato.
  • È stato aggiunto il metodo MediationNativeListener.onAdImpression() per generare report sulle impressioni negli adattatori di mediazione.
  • Solo per questa release, le app che utilizzano ProGuard per l'elaborazione successiva dell'applicazione devono aggiungere la seguente opzione keep al file di configurazione ProGuard:

    -keep public @com.google.android.gms.common.util.DynamiteApi class * { *; }
8,4 2015-12-18
  • È stato aggiunto un metodo pubblico MobileAds.setAppVolume() per indicare all'SDK Mobile Ads l'attuale livello del volume di un'app.
  • Implementati miglioramenti e correzioni di bug.
8,3 6-11-2015
  • Aggiunto il supporto per gli annunci video con premio.
  • È stato aggiunto un metodo isLoading() a PublisherAdView e PublisherInterstitialAd per controllare se è in corso una richiesta di annuncio.
  • Metodo setIsDesignedForFamilies() aggiunto a AdRequest.Builder e PublisherAdRequest.Builder.
  • Metodo destroy() aggiunto a NativeAdView.
8,1 24-09-2015 Correzione di diversi bug.
7,8 2015-08-13
  • Versione ufficiale della versione 2 di MRAID.
  • Sono stati aggiunti un metodo isLoading() a AdLoader, AdView e InterstitialAd per verificare se è in corso una richiesta di annuncio.
  • PublisherAdRequest.Builder#setManualImpressionsEnabled() obsoleto. Usa invece il criterio PublisherAdView#setManualImpressionsEnabled().
7,5 28-05-2015
  • Aggiunto il supporto per i formati di annunci nativi per l'installazione di app e i contenuti su AdMob e Ad Manager.
  • Aggiunto il supporto per i formati degli annunci nativi personalizzati, disponibili per le prenotazioni in Ad Manager.
7,3 2015-04-28 Correzione di diversi bug.
7,0 2015-03-19
  • Metodi addCustomTargeting() e addCategoryExclusion() aggiunti a PublisherAdRequest.Builder.
  • Risolto un problema che causava la registrazione di più impressioni da parte di PublisherAdView.recordManualImpression() in Ad Manager tramite il conteggio manuale delle impressioni.
  • Risolto un problema che causava la visualizzazione non corretta degli annunci quando si utilizzava l'attributo android:largestWidthLimitDp nel tag <supports-screens>.
  • Metodo setRequestAgent() aggiunto a AdRequest.Builder e PublisherAdRequest.Builder. Questo metodo deve essere utilizzato per indicare le origini delle richieste di annuncio da parte di terze parti che mediano l'SDK Google Mobile Ads.
6,5 08-12-2014
  • Introduzione dell'architettura JAR suddivisa: gli sviluppatori Android Studio possono ora includere semplicemente la sezione relativa agli annunci di Google Play Services, a seconda di com.google.android.gms:play‑services‑ads:6.+.
    Nota: le app che creano annunci banner in XML devono comunque fare riferimento all'intera libreria com.google.android.gms:play‑services:6.+.
  • Correzione di diversi bug.
6.1 08-10-2014
  • Metodo getLocation() aggiunto a com.google.android.gms.ads.MediationAdRequest.
  • Aggiunta di una descrizione dei contenuti al pulsante di chiusura interstitial per l'accessibilità.
  • È stato rimosso il logging delle risorse "Google Play non trovate" quando il progetto bibliotecario è collegato correttamente.
  • È stato aggiunto getMediationAdapterClassName() a AdView per recuperare il nome della classe dell'adattatore di mediazione della rete pubblicitaria che al momento mostra un annuncio.
5,0 25-06-2014
  • Aggiunte nuove API per implementare gli eventi personalizzati.
  • Aggiunta del flusso di acquisto predefinito per l'acquisto in-app tramite l'API Fatturazione Google Play.
4.4 07-05-2014
  • Sono state aggiunte nuove API per l'adattatore di mediazione.
  • Aggiunto nuovo formato dell'annuncio LARGE_BANNER 320 x 100 per telefoni e tablet.
  • Aggiunto nuovo formato interstitial per l'acquisto in-app. Imposta un elemento InAppPurchaseListener su InterstitialAd per ascoltare gli eventi di acquisto in-app.
  • Correzione di bug per l'arresto anomalo di SecurityException dovuto alla lettura di gservices senza autorizzazione.
4,3 2014-03-17
  • Ora InterstitialAd funziona se viene passato un contesto dell'applicazione.
  • Metodo setContentUrl() aggiunto a PublisherAdRequest.Builder.
  • Correzione per un'eccezione quando il servizio non è registrato.
4.2 03-02-2014 Correzione di diversi bug.
4.1 2014-01-16
  • Aggiunto il supporto per Ad Manager e Search Ads per app per dispositivi mobili.
  • Ora AdRequest.Builder ha un metodo setLocation().
  • Risolto un arresto anomalo che si verificava se era richiesto un annuncio interstitial, ma AdActivity non era stato specificato nel file manifest.
4.0 2013-10-31
  • Le API Google Mobile Ads fanno ora parte di Google Play Services.
  • I futuri aggiornamenti alle API Google Mobile Ads verranno inviati automaticamente ai dispositivi tramite Google Play Services.
  • Ad Manager e Search Ads per app per dispositivi mobili non sono ancora supportati.