Introduzione a Google Cloud Search

Google Cloud Search consente ai dipendenti di un'azienda di cercare e recuperare informazioni come i documenti interni, i campi dei database e i dati CRM dai repository di dati interni dell'azienda.

Panoramica dell'architettura

La Figura 1 mostra tutti i componenti chiave di un'implementazione di Google Cloud Search:

Panoramica dell'architettura di Google Cloud Search
Figura 1. Componenti chiave di Google Cloud Search

Ecco le definizioni dei termini più importanti della Figura 1:

Repository
Software utilizzato da un'azienda per archiviare i propri dati, ad esempio il database utilizzato per archiviare le informazioni dei dipendenti.
Origine dati
Dati di un repository indicizzato e archiviato in Google Cloud Search.
Interfaccia di ricerca
L'interfaccia utente usata dai dipendenti per cercare un'origine dati. È possibile sviluppare un'interfaccia di ricerca da usare su qualsiasi dispositivo, dai telefoni cellulari ai computer desktop. Puoi anche eseguire il deployment del widget di ricerca fornito da Google per attivare la ricerca all'interno dei tuoi siti web interni. L'ID applicazione di ricerca viene incluso in ogni ricerca per garantire che il contesto di ricerca, ad esempio all'interno di uno strumento dell'assistenza clienti, sia noto. Il sito cloudsearch.google.com contiene un'interfaccia di ricerca.
Applicazione di ricerca
Un gruppo di impostazioni che, se associate a un'interfaccia di ricerca, forniscono informazioni contestuali sulle ricerche. Le informazioni contestuali includono le origini dati e i ranking di ricerca che devono essere utilizzati per una ricerca utilizzando questa interfaccia. Le applicazioni di ricerca includono anche meccanismi per filtrare i risultati e attivare report sulle origini dati, ad esempio il numero di query effettuate in un determinato periodo di tempo.
Schema
Una struttura di dati che illustra come devono essere rappresentati i dati nel repository di un'azienda per Google Cloud Search. Uno schema definisce l'esperienza dei dipendenti su Google Cloud Search, ad esempio come vengono filtrati e visualizzati gli elementi.
Connettore contenuti
Un programma software utilizzato per trasferire i dati in un repository aziendale e compilare un'origine dati.
Connettore Identity
Un programma software utilizzato per sincronizzare le identità aziendali (utenti e gruppi) con le identità richieste da Google Cloud Search.

Casi d'uso di Google Cloud Search

Ecco alcuni casi d'uso che potrebbero essere risolti da Google Cloud Search:

  • I dipendenti hanno bisogno di un modo per trovare norme aziendali, documenti e contenuti creati da altri dipendenti.
  • I membri dell'assistenza clienti devono trovare i documenti pertinenti per la risoluzione dei problemi da inviare ai clienti.
  • I dipendenti devono trovare informazioni interne sui progetti aziendali.
  • Un rappresentante di vendita vuole visualizzare lo stato di tutti i problemi di assistenza per un cliente specifico.
  • I dipendenti vogliono una definizione di un termine specifico per l'azienda.

Il primo passaggio per l'implementazione di Google Cloud Search è identificare i casi d'uso risolti da Google Cloud Search.

Per impostazione predefinita, Google Cloud Search indicizza i dati di Google Workspace, ad esempio i documenti e i fogli di lavoro di Google. Non è necessario implementare Google Cloud Search per i dati di Google Workspace. Tuttavia, devi implementare Google Cloud Search per i dati non Google Workspace, ad esempio i dati archiviati in un database di terze parti, file system come Windows Fileshare, OneDrive o portali Intranet come Sharepoint. I seguenti passaggi sono necessari per implementare Google Cloud Search per la tua azienda.

  1. Determinare un caso d'uso che Google Cloud Search aiuta a risolvere.
  2. Identifica i repository contenenti dati pertinenti al caso d'uso.
  3. Identifica i sistemi di identità utilizzati dalla tua azienda per gestire l'accesso ai dati in ciascun repository.
  4. Configura l'accesso all'API REST di Google Cloud Search.
  5. Aggiungi un'origine dati a Google Cloud Search.
  6. Crea e registra uno schema per ogni origine dati.
  7. Determina se è disponibile un connettore di contenuti per il repository. Per un elenco dei connettori predefiniti, consulta la directory dei connettori di Cloud Search. Se è disponibile un connettore di contenuti, vai al passaggio 9.
  8. Crea un connettore di contenuti per accedere ai dati in ciascun repository e indicizzali in un'origine dati di Cloud Search.
  9. Determina se hai bisogno di un connettore di identità. Se non hai bisogno di un connettore di identità, vai al passaggio 11.
  10. Crea un connettore di identità per mappare le tue identità di repository o aziendali alle identità Google.
  11. Configurare le applicazioni di ricerca.
  12. Crea un'interfaccia di ricerca per eseguire le query di ricerca.
  13. Esegui il deployment dei connettori e delle interfacce di ricerca. Se hai utilizzato un connettore predefinito, segui le istruzioni relative al connettore per ottenere ed eseguire il deployment del connettore. I connettori disponibili sono elencati nella directory dei connettori di Google Cloud Search

Passaggi successivi

Ecco alcune operazioni che potresti eseguire:

  1. Prova il tutorial introduttivo su Google Cloud Search.
  2. Determinare i casi d'uso per cui utilizzerai Google Cloud Search.
  3. Identifica i repository pertinenti per questi casi d'uso.
  4. Identifica eventuali sistemi di identità utilizzati dai tuoi repository.
  5. Continua con la pagina Configurare l'accesso all'API Google Cloud Search.