Deprecazioni

In questa pagina sono elencati tutti i prodotti e le funzionalità di Google Maps Platform attualmente in fase di ritiro. Sono inclusi i prodotti di Maps, Route e Places.

Come funziona il ritiro

Il periodo di deprecazione per un prodotto, una funzionalità o una versione inizia alla data di annuncio per il ritiro. Il prodotto, la funzionalità o la versione continueranno a essere disponibili per tutto il periodo di ritiro (in genere 12 mesi). Una volta trascorso il periodo di deprecazione, si prevede che il prodotto, la funzionalità o la versione verranno ritirati e non saranno più disponibili.

I proprietari del progetto con indirizzo email monitorato ricevono notifiche proattive sulle modifiche che interessano ciascuno dei loro progetti. Informati sui principali aggiornamenti, ritiri e altre modifiche.

Ritiro nelle versioni dell'SDK

Negli SDK e nell'API Maps JavaScript, il ritiro delle funzionalità è legato alla disponibilità della versione. Le nuove versioni principali dichiarano le modifiche che provocano errori, tra cui il ritiro delle funzionalità e le note di rilascio, indicano la versione massima di supporto di ogni funzionalità deprecata. Puoi continuare a usare la funzionalità deprecata per tutto il tempo per cui è disponibile la versione massima dell'SDK di supporto. Per eseguire l'upgrade alla versione principale successiva dell'SDK, devi rimuovere l'utilizzo della funzionalità deprecata dal codice o eseguire la migrazione alla relativa sostituzione.

Scopri di più sulla disponibilità della versione dell'API Maps JavaScript, che segue un programma di rilascio e disattivazione trimestrale.

Consulta le indicazioni sulla gestione delle dipendenze tra le versioni con l'SDK Maps per Android, l'SDK Maps per iOS, l'SDK Places per Android e l'SDK Places per iOS.

Ritiri attivi

Questa sezione elenca tutti i prodotti e le funzionalità attualmente in fase di ritiro.


Libreria locale locale, API Maps JavaScript (deprecata a partire dalla v3.52.2)

A causa dell'adozione limitata di questa funzionalità beta, la Libreria contesto locale è stata ritirata a partire dalla versione 3.52.2. La Libreria contesto locale continuerà a funzionare fino a nuova comunicazione, ma sconsigliamo di aggiungerla a nuovi progetti.

Se ti interessa creare in autonomia un'esperienza simile alla Libreria contesto locale, ti suggeriamo di provare la soluzione "Neighborhood Discovery" in Builder rapido o di utilizzare la Libreria Places, l'API Maps JavaScript. Esempi di codice e codelab per la libreria Places possono essere utili.


Libreria relativa alla compatibilità di Places per l'SDK Places per Android (data di uscita il 31 marzo 2022)

Tutte le versioni della libreria di compatibilità di Places per Places SDK per Android sono state ritirate a partire dal 31 marzo 2022. Stiamo bloccando lo sviluppo della libreria di compatibilità di Places sull'SDK Places per Android v2.6.0 (specificata nelle dipendenze come com.google.android.libraries.places:places-compat:2.6.0).

Dopo questa data non verranno rilasciate nuove versioni di questa libreria. L'unico modo per accedere alle funzionalità e alle correzioni di bug nell'SDK Places per Android sulla versione 2.6.0 è utilizzare l'SDK Places per Android.

La libreria di compatibilità di Places è stata introdotta a gennaio 2019 per facilitare la migrazione dall'SDK legacy (disponibile in Play Services) all'SDK Places per Android autonomo.

Segui la guida alla migrazione per utilizzare direttamente l'SDK Places per Android. Alcuni codici di stato, nomi di metodi e nomi di classi di completamento automatico sono diversi tra la libreria di compatibilità Places e l'SDK Places per Android. Consulta la documentazione sulle Versioni per specificare e mantenere le dipendenze dalle versioni di Places SDK per Android.

Al momento non è previsto di disattivare la libreria di compatibilità di Places. Tuttavia, se scegli di continuare a utilizzare le versioni disponibili della libreria di compatibilità di Places, tieni presente le limitazioni relative al supporto delle versioni precedenti di un SDK.


Query di ricerca di luoghi non supportate nell'API Places e nella libreria Places, API Maps JavaScript (31 marzo 2022 - 31 marzo 2023)

Le query di ricerca di luoghi non supportate per la ricerca di testo, la ricerca nelle vicinanze e la ricerca di luoghi nell'API Places e nella libreria di Places, l'API Maps JavaScript sono deprecate a partire dal 31 marzo 2022 e riceveranno INVALID_REQUEST risposte di errore a partire dal 31 marzo 2023.

L'API Places e la libreria Places, l'API Maps per JavaScript supportano tre metodi per trovare luoghi: Ricerca di testo, Ricerca nelle vicinanze e Trova luogo. Ogni metodo accetta le richieste con combinazioni di parametri supportate e rifiuta la maggior parte delle richieste con combinazioni di parametri non supportate.

Alcune combinazioni di parametri non supportati al momento non sono state rifiutate correttamente:

  • Richieste di ricerca di testo con un parametro query vuoto o mancante e senza un parametro type supportato.
  • Richieste di ricerca di testo con query=*.
  • Richieste di ricerca nelle vicinanze con keyword=*.
  • Richieste di ricerca nelle vicinanze con name=*.
  • Trova richieste di luoghi con input=*.

Queste richieste di ricerca di luoghi non supportate devono essere sostituite con una delle seguenti:

  • Le richieste Ricerca nelle vicinanze senza il parametro keyword (o name) possono essere utilizzate per trovare gli impianti nelle vicinanze. Ti consigliamo di utilizzare anche il parametro type con un solo tipo supportato (vedi Tabella 1: tipi di luogo). Questa opzione fornisce la corrispondenza più simile al comportamento attuale delle richieste di ricerca di testo con un parametro query vuoto o mancante.

  • Le richieste di API Geocoding con il parametro latlng possono essere utilizzate per trovare gli indirizzi più vicini. Ciò fornisce la corrispondenza più simile al comportamento corrente di:

    • Richieste di ricerca di testo con query=*.
    • Richieste di ricerca nelle vicinanze con keyword=*.
    • Richieste di ricerca nelle vicinanze con name=*.
    • Trova richieste di luoghi con input=*.

Aggiornamento delle norme sulla sicurezza dei contenuti (21 marzo 2022 - maggio 2023)

Il supporto per i siti web che utilizzano i Criteri di sicurezza del contenuto (CSP) che non specificano googleapis.com nell'API Maps JavaScript è deprecato a partire dalla versione 3.49 e non sarà più supportato a partire dalla versione 3.50. L'ultima versione di supporto, la v3.49, verrà dismessa nel secondo trimestre del 2023, dopodiché l'API Maps JavaScript rifiuterà tutte le richieste che utilizzano istruzioni CSP che non specificano googleapis.com.

Per evitare l'interruzione dell'esperienza sul tuo sito web, specifica googleapis.com nel CSP. Tutte le versioni dell'API Maps JavaScript attualmente disponibili supportano CSP.


Servizi per i giochi di Google Maps Platform (18 ottobre 2021 - 31 dicembre 2022)

I servizi per i giochi di Google Maps Platform sono stati ritirati il 18 ottobre 2021 e saranno dismessi il 31 dicembre 2022. Durante il periodo di ritiro, Google continuerà a fornire assistenza e correzioni per i principali bug e interruzioni del servizio. Consulta la Guida alla transizione dai servizi di gioco per risorse che ti aiuteranno a pianificare le fasi successive dei tuoi progetti.


ID luoghi obsoleti (16 marzo 2021 - 30 marzo 2022)

Il 30 marzo 2022 tutte le API Google Maps Platform smetteranno di accettare determinati ID luogo obsoleti. A partire dal 30 marzo 2022, qualsiasi richiesta effettuata utilizzando gli ID luogo obsoleti verrà rifiutata e verrà restituito il codice di errore INVALID_REQUEST. Per evitare il degrado dell'esperienza utente, aggiorna tutti gli ID luogo più vecchi di 12 mesi prima del 30 marzo 2022.


Modulo di Maps in google.load (13 ottobre 2020 - 13 ottobre 2021)

Il servizio che fornisce il modulo "Maps" per google.load è stato ritirato il 13 ottobre 2020 e verrà disattivato il 13 ottobre 2021. Le richieste successive per caricare il modulo "Maps" in google.load causeranno un errore, inoltre non verrà caricata nessuna mappa. Per ulteriori informazioni, consulta la Guida alla migrazione.


L'SDK Places per iOS GMSPlaceField ora utilizza la macro NS_OPTIONS (a partire dalla v4.0.0)

A partire dall'SDK Places per iOS v4.0.0, GMSPlaceField ora utilizza la macro NS_OPTIONS invece di NS_ENUM per un migliore supporto di Swift. Scopri di più sulla migrazione a DASHPlaceField come NS_OPTIONS.

Per continuare a utilizzare GMSPlaceField come NS_ENUM, specifica v3.10.0 o una versione precedente nelle dipendenze.


SDK Places for iOS: metodi

Il metodo setAutocompleteBoundsUsingNorthEastCorner:SouthWestCorner di supporto è obsoleto a partire dalla versione 3.10.0 e non è supportato nella versione 4.0.0 e successive. Utilizza invece locationBias o locationRestriction.

Il metodo initWithBounds:filter è deprecato a partire da v3.10.0, non è supportato in v4.0.0e successive Utilizza invece initWithFilter: in GMSAutocompleteFetcher.

La versione massima di supporto per questi metodi deprecati è v3.10.0.

Per maggiori dettagli sui metodi di sostituzione, consulta l'Appendice 1.


GMSCoordinateBounds in Place Autocomplete (v3.9.0 - v4.0.0)

Diverse proprietà/parametri che utilizzano GMSCoordinateBounds nel servizio Place Auto SDK per iOS sono deprecate a partire dalla versione v3.9.0 e non sono supportate nella versione v4.0.0 e successive. La versione massima di supporto per le proprietà/i parametri ritirati è v3.10.0.

Limiti a GMSAutocompleteViewController

Le seguenti proprietà GMSAutocompleteViewController sono deprecate:

Per la funzionalità equivalente, utilizza GMSAutocompleteViewController.autocompleteFilter, con GMSAutocompleteFilter.locationBias o GMSAutocompleteFilter.locationRestriction. La versione minima dell'SDK Places per iOS con queste proprietà sostitutive è la versione 3.8.0.

Limiti in findAutocompletePredictionsFromQuery e autocompleteQuery

Per una funzionalità equivalente, utilizza findAutocompletePredictionsFromQuery:filter:sessionToken:callback con GMSAutocompleteFilter.locationBias o GMSAutocompleteFilter.locationRestriction. La versione minima dell'SDK Places per iOS con queste proprietà sostitutive è v3.8.0.

Per maggiori dettagli sui metodi di sostituzione, consulta l'Appendice 1.


Campo GMSPlace.openNowStatus (v3.0.0 - v4.0.0)

La proprietà o il campo Places GMSPlace.openNowStatus nell'SDK Places per iOS è deprecata a partire dalla versione v3.0.0 e non è supportata nella versione v4.0.0 e successive. La versione massima di supporto per il campo deprecato è v3.10.0.

Utilizza invece le funzioni GMSPlace.isOpen o GMSPlace.isOpenAtDate. La versione minima dell'SDK Places per iOS con queste funzioni di sostituzione è v3.3.0.


Campo Places: permanently_closed (deprecato il 26 maggio 2020)

Il campo Places permanently_closed dell'API Places e della libreria Places è stato ritirato e non deve essere utilizzato. Utilizza invece business_status (API Places) o business_status (Libreria Places, API JavaScript) per conoscere lo stato operativo delle attività. La versione minima di Libreria Places, l'API Maps JavaScript con business_status è v3.40.


Campi open_now, utc_offset (deprecati il 20 novembre 2019)

I campi Places open_now e utc_offset nella libreria Places, l'API Maps JavaScript sono obsoleti dal 20 novembre 2019 e non devono essere utilizzati.

Questi campi sono stati ritirati solo nella libreria Places, nell'API Maps JavaScript.

  • Il campo open_now è stato sostituito da PlaceResult.opening_hours.isOpen() in Dettagli luogo. Per la funzionalità Ricerca nelle vicinanze e Ricerca testo, utilizza il parametro di richiesta openNow:true per filtrare i luoghi attualmente aperti. Non viene fornito alcun equivalente per Trova luogo. Per ottenere questo valore, devi ora effettuare una richiesta Dettagli luogo.
  • Il campo utc_offset è stato sostituito da PlaceResult.utc_offset_minutes in Dettagli luogo.

Per saperne di più, consulta luoghi sul campo in Places.


API Maps JavaScript: google.maps.event.addDomListener() e google.maps.event.addDomListenerOnce() (deprecato il 7 aprile 2022)

Le funzioni [google.maps.event.addDomListener()](/maps/documentation/javascript/reference/event#event.addDomListener) e [google.maps.event.addDomListenerOnce()](/maps/documentation/javascript/reference/event#event.addDomListenerOnce) nell'API Maps JavaScript sono deprecate e non devono essere utilizzate. Utilizza invece il metodo standard 자().

Questi metodi continueranno a funzionare e non prevediamo di ritirarli.


Ritiri completati

In questa sezione sono elencati tutti i prodotti e le funzionalità che sono stati dismessi. Questi prodotti e queste funzionalità non sono più disponibili.


API Maps JavaScript v2 (19 maggio 2010 - 26 maggio 2021)

La versione 2 dell'API Maps JavaScript non è più disponibile a partire dal 26 maggio 2021. Di conseguenza, le mappe v2 del tuo sito non funzioneranno più e restituiranno errori JavaScript. Per continuare a utilizzare Maps sul tuo sito, esegui la migrazione all'API Maps JavaScript v3. Scopri di più su come eseguire l'upgrade dell'applicazione API JavaScript di Maps dalla versione v2 alla versione 3.


Campi Places: reference, id, alt_id, scope (3 settembre 2019 - 10 agosto 2020)

I campi id, alt_id e scope di Places non sono più disponibili a partire dal 10 agosto 2020. Il campo Places reference è deprecato e non deve essere utilizzato.

  • Il campo di risposta id è stato sostituito dal campo di risposta place_id.
  • Il campo di risposta reference è stato sostituito dalla risposta place_id e non deve essere utilizzato.
  • i campi alt_id e scope non hanno equivalenti, in quanto sono stati utilizzati solo per il servizio Place Add, che è stato disattivato a luglio 2018.

Per maggiori dettagli, consulta Effettuare la migrazione dei campi.


iOS versione 10, architettura ARMv7 a 32 bit in Maps SDK for iOS 5.0

A partire dall'SDK Maps per iOS versione 5.0, iOS 10 e l'architettura ARMv7 a 32 bit non sono più supportati.

Places SDK for iOS

Con il rilascio dell'SDK Places per iOS 5.0, GMSCoordinateBounds è stato ritirato e sostituito da GMSPlacesViewportInfo.

Livello Fusion Tables (sperimentale) (3 dicembre 2018 - 3 dicembre 2019)

Il livello Fusion Tables nell'API Maps JavaScript è stato disattivato il 3 dicembre 2019 e non è più disponibile a partire dalla versione 3.38 (3.37 è l'ultima versione a supportare le tabelle fusion). Scopri di più.


SDK Places per Android e iOS (29 gennaio 2019 - 29 luglio 2019)

A partire dal 29 gennaio 2019, gli SDK Places per Android e iOS aggiornati hanno sostituito le versioni esistenti degli SDK Places. Le versioni attuali di Places SDK per iOS, Places SDK per Android e Place Picker sono state ritirate il 29 gennaio 2019 e sono state disattivate il 29 luglio 2019.


Aggiunta e eliminazione del luogo (30 giugno 2017 - 30 giugno 2018)

A partire dal 30 giugno 2018, le funzionalità Aggiunge e Elimina luogo sono state disattivate e non sono più disponibili.


Appendice 1: riepilogo dell'SDK Places per le sostituzioni API deprecate per iOS

La seguente tabella mostra il metodo di sostituzione da utilizzare per ogni proprietà o metodo deprecato.

Metodo/proprietà obsoleto In alternativa
setAutocompleteBoundsUsingNorthEastCorner:SouthWestCorner
(in GMSAutocompleteViewController)
locationRestriction e locationBias
setAutocompleteBoundsUsingNorthEastCorner:SouthWestCorner
(in GMSAutocompleteResultsViewController)
locationRestriction e locationBias
setAutocompleteBoundsUsingNorthEastCorner:SouthWestCorner
(in GMSAutocompleteTableDataSource)
locationRestriction e locationBias
initWithBounds:filter
(in GMSAutocompleteFetcher)
initWithFilter:
autocompleteBounds e autocompleteBoundsMode
(in GMSAutocompleteViewController)
GMSAutocompleteViewController.autocompleteFilter con locationBias o locationRestriction.
findAutocompletePredictionsFromQuery:bounds:boundsMode:filter:SessionToken:callback, autocompleteQuery:bounds:filter:callback e autocompleteQuery:bounds:boundsMode:filter:callback
(in GMSPlacesClient)
findAutocompletePredictionsFromQuery:filter:sessionToken:callback, con locationBias o locationRestriction.

La versione minima dell'SDK Places per iOS con le proprietà sostitutive è v3.8.0.