Hai 5 minuti? Aiutaci a migliorare la documentazione di Google Workspace Marketplace partecipando a un breve sondaggio online.

Norme del programma di Google Workspace Marketplace

Ultimo aggiornamento: 15 giugno 2022

Per garantire un'esperienza positiva a tutti gli utenti di Workspace Marketplace, tutti gli sviluppatori devono rispettare le Norme del programma di Google Workspace Marketplace riportate di seguito.

La violazione di queste norme può comportare il rifiuto dell'accesso a Google Workspace Marketplace, la disattivazione della tua applicazione, la rimozione delle tue schede da Google Workspace Marketplace, il blocco del caricamento di schede future o l'eliminazione del tuo Account Google. Ti invitiamo a controllare di tanto in tanto il sito perché queste norme possono essere soggette a variazioni.

Norme relative alle schede delle app

Google si riserva il diritto di verificare i seguenti criteri prima o dopo la pubblicazione, come condizione per continuare la pubblicazione in Google Workspace Marketplace:

  • La scheda stessa e la pagina web a cui rimanda sul tuo sito devono rispettare le Norme del programma di Google Workspace Marketplace, le linee guida per il branding delle API di Google e il Contratto con gli sviluppatori di Google Workspace Marketplace.
  • La scheda deve riguardare un'attività commerciale.
  • La scheda deve pubblicizzare un'app che supporta OAuth2 per consentire agli utenti di Google Workspace di creare automaticamente account e accedere senza dover inserire altri nomi utente e password, ove possibile.
  • Nella scheda deve essere pubblicizzato un prodotto che è un'app installabile che non deve mai chiedere all'utente finale il consenso per l'autorizzazione dopo l'installazione.
  • La scheda deve riguardare un prodotto che è un'app installabile che utilizza una o più delle API principali di Google Workspace Services per l'integrazione con Google Workspace. I servizi principali di Google Workspace sono quelli elencati al seguente URL: https://workspace.google.com/terms/user_features.html.

Se Google determina che la tua richiesta non ha soddisfatto uno o più dei criteri sopra elencati, Google modificherà lo stato della scheda in 'non pubblicata' per conto tuo e invierà un'email con una richiesta di modifica della tua "Email sviluppatore" fornita nell'SDK Marketplace.

Posizionamento spam

Gli sviluppatori sono partner importanti per garantire un'ottima esperienza utente in Google Workspace Marketplace.

Contenuti ripetitivi

Non consentiamo agli sviluppatori, agli account sviluppatore correlati o alle loro società consociate di inviare più applicazioni che offrono esperienze o funzionalità duplicate su Workspace Marketplace. Le applicazioni dovrebbero offrire valore agli utenti fornendo loro servizi o contenuti unici.

Spam di parole chiave

Lo spam nelle parole chiave è la pratica di includere parole chiave fuorvianti, irrilevanti o eccessive nei metadati della descrizione di un'applicazione nel tentativo di manipolarne il ranking, generando un'esperienza utente negativa e di spam.

Non sono consentite applicazioni con metadati fuorvianti, formattati in modo errato, non descrittivi, non pertinenti, in eccesso o inappropriati, inclusi, a titolo esemplificativo, nome, descrizioni, icone, banner della scheda, screenshot e nome dello sviluppatore dell'applicazione. Gli sviluppatori sono tenuti a fornire una descrizione chiara e ben scritta che utilizzi le parole chiave in modo appropriato e nel contesto.

Di seguito sono riportati alcuni esempi di Spam di parole chiave:

  • Elenco di siti/brand/parole chiave senza un significativo valore aggiunto, incluso l'uso di nomi di brand di terze parti molto utilizzati.
  • Elenchi di località regionali
  • Linguaggio volgare o offensivo per un pubblico generico
  • Ripetizione non naturale della stessa parola chiave più di 5 volte
  • Utilizzo di emoji, emoticon o caratteri speciali ripetuti nel titolo dell'applicazione, a meno che non faccia parte del nome del brand
  • Parole in TUTTE LE MAIUSCOLE, a meno che non facciano parte del nome del brand
  • Testimonianze degli utenti anonime o non attribuite nella descrizione del prodotto

Valutazioni degli utenti, recensioni e installazioni

Gli sviluppatori non devono tentare di manipolare il posizionamento di qualsiasi applicazione nel Workspace Marketplace. È vietato quindi, a titolo esemplificativo ma non esaustivo, incrementare artificialmente le valutazioni dei prodotti, le recensioni o il numero di installazioni con mezzi illeciti, ad esempio recensioni, valutazioni e valutazioni fraudolente o influenzate dall'offerta di incentivi.

Scopri di più sulle norme relative a valutazioni e recensioni.

Funzionalità

Non pubblicare un'applicazione con il solo scopo di installare o avviare un'altra applicazione. Non sono consentite applicazioni con funzionalità non funzionanti.

Abuso delle notifiche

Sono vietate le applicazioni che abusano o sono associate a comportamenti illeciti delle notifiche inviando spam, annunci, promozioni, tentativi di phishing o messaggi indesiderati che danneggiano l'esperienza degli utenti con i prodotti Google Workspace.

Spam nei messaggi

Sono vietate le applicazioni che inviano messaggi per conto dell'utente senza offrire a quest'ultimo la possibilità di verificare i contenuti e i destinatari previsti.

Oltre a questi requisiti, tutte le applicazioni pubbliche devono essere conformi alle linee guida delle recensioni del Marketplace.

Privacy dei dati utente

Devi assicurare la trasparenza in merito alla modalità di gestione dei dati utente (ad esempio le informazioni fornite da un utente o raccolte su un utente o sull'uso del prodotto da parte di un utente), anche comunicando la raccolta, l'utilizzo e la condivisione dei dati. Devi limitare il tuo utilizzo dei dati alle pratiche che hai divulgato. Devi rispettare le Norme sui dati utente dei servizi API di Google.

Queste norme stabiliscono i requisiti minimi relativi alla privacy dei dati utente di Workspace Marketplace; l'utente o il suo Prodotto devono rispettare le leggi vigenti.

Dati utente personali o sensibili

Pubblicazione di norme sulla privacy e trasmissione sicura

Se il tuo prodotto gestisce dati utente personali o sensibili (incluse informazioni che consentono l'identificazione personale, dati finanziari e di pagamento, informazioni sanitarie, informazioni sull'autenticazione, contenuti e risorse del sito web, dati del modulo, attività di navigazione sul Web, contenuti forniti dall'utente e comunicazioni personali), il Prodotto deve:

  • pubblicare norme sulla privacy, e
  • Gestire i dati utente in sicurezza, inclusa la trasmissione mediante metodi moderni di crittografia.

Requisiti delle Norme sulla privacy

Le norme sulla privacy devono essere conformi ai requisiti delle norme dell'API di Google. Le norme sulla privacy, insieme a eventuali informative all'interno del Prodotto, devono spiegare in modo esauriente in che modo il Prodotto raccoglie, utilizza e condivide i dati utente, indicando anche la tipologia di terze parti con cui vengono condivisi i Dati.

Devi rendere le norme accessibili fornendo un link:

  • Nel campo designato nell'SDK di Google Marketplace
  • Nella configurazione del client OAuth (scopri di più)

Requisito di visibilità dell'informativa

Se il tuo prodotto gestisce dati utente personali o sensibili non strettamente correlati alla funzionalità descritta in una posizione ben visibile nella scheda dell'app e nell'interfaccia utente, prima della raccolta deve:

  • Mettere ben in evidenza come verranno utilizzati i dati utente e
  • Ottenere il consenso affermativo dell'utente per questo utilizzo.

Altri requisiti

  • Non divulgare pubblicamente dati finanziari o di pagamento.
  • Non divulgare pubblicamente informazioni sull'autenticazione.

Utilizzi limitati dei dati utente

Nell'accedere ai dati utente personali e sensibili per un unico scopo, l'uso dei dati utente ottenuti deve essere conforme ai seguenti requisiti. I requisiti si applicano sia ai dati non elaborati ottenuti sia ai dati aggregati, anonimizzati, anonimizzati o derivati dai dati non elaborati. Si applicano anche ai contenuti di altri siti o ai dati utente raccolti automaticamente.

  1. Limitare il tuo utilizzo dei dati utente a fornire o migliorare il tuo scopo unico
  2. Trasferire i dati utente a terze parti
    1. se necessario per fornire o migliorare il tuo scopo unico;
    2. Per rispettare le leggi vigenti;
    3. Per proteggere da malware, spam, phishing o altre attività fraudolente o comportamenti illeciti.
    4. Nell'ambito di una fusione, un'acquisizione o una vendita di attività dello sviluppatore dopo aver ottenuto un previo ed esplicito consenso dell'utente.
  3. Non consentire a esseri umani di leggere i dati utente, a meno che:
    1. Viene ottenuto l'esplicito consenso dell'utente a leggere, ad esempio, dati specifici, aiutando l'utente ad accedere nuovamente al prodotto o servizio dopo aver perso la password.
    2. i dati vengono aggregati, resi anonimi e utilizzati per operazioni interne in conformità con le normative sulla privacy e altri requisiti legali giurisdizionali vigenti;
    3. È necessario per motivi di sicurezza (ad esempio, in caso di indagini per casi d'abuso); oppure
    4. per rispettare le leggi vigenti.

L'utilizzo da parte tua dei dati ottenuti tramite gli Ambiti limitati deve essere conforme ai requisiti dei Dati utente dei servizi API di Google. (consulta la sezione Richiesta di autorizzazioni pertinenti)

Norme relative ai contenuti

Le nostre norme relative ai contenuti si applicano ai contenuti del tuo Prodotto, inclusi gli annunci mostrati agli utenti e i contenuti generati dagli utenti che ospitano o rimandano a tali contenuti. Inoltre, si applicano a qualsiasi contenuto del tuo account sviluppatore visualizzato pubblicamente in Workspace Marketplace, inclusi il tuo nome sviluppatore e la pagina di destinazione del sito web dello sviluppatore indicato.

Contenuti di natura sessuale

Non sono ammesse applicazioni che contengono o promuovono contenuti di natura sessuale, tra cui materiale sessualmente esplicito, nudità, atti sessuali espliciti e contenuti pornografici. Ciò include il traffico verso siti pornografici commerciali. Sono vietate le applicazioni che promuovono atti sessuali in cambio di un compenso. Sono inoltre vietati i contenuti che promuovono incesto, zoofilia, necrofilia o atti sessuali non consensuali. I contenuti che includono nudità artistica, educativa, scientifica o culturale sono generalmente consentiti, ma potrebbero influire sulla visibilità del Prodotto.

Qualora una tua immagine o un tuo video di nudo di carattere privato, sessualmente esplicito o non esplicito di natura intima e sessuale, venga archiviato o inviato da terzi, segnalacelo.

Linguaggio volgare e offensivo

Non utilizzare un linguaggio osceno, blasfemo o volgare.

Sfruttamento e abusi sessuali su minori

Google adotta una politica di tolleranza zero nei confronti del materiale pedopornografico. Non è consentito creare, caricare o distribuire contenuti che rappresentino sfruttamento o abusi sui minori, Sono inclusi tutti i materiali pedopornografici. Se trovi contenuti su un prodotto Google che potrebbero configurare lo sfruttamento di un minore, segnalacelo. Se rilevi contenuti di questo tipo in qualsiasi altra posizione su Internet, contatta direttamente l'autorità competente per il tuo paese.

Più in generale, Google vieta l'uso dei propri prodotti per mettere in pericolo i bambini. Ciò include, a titolo esemplificativo e non esaustivo, comportamenti volti all'adescamento di minori quali:

  • Adescamento di minori (ad esempio, fare amicizia con un minore online per facilitare, online oppure offline, il contatto sessuale e/o lo scambio di immagini di natura sessuale con il minore in questione)
  • Sextortion (ad esempio, minacciare o ricattare un minore utilizzando l'accesso reale o presunto alle sue immagini intime)
  • Sessualizzazione di un minore (ad esempio, immagini che rappresentano, incoraggiano o promuovono l'abuso sessuale su minori o la rappresentazione di minori che potrebbe portare allo sfruttamento sessuale degli stessi) e
  • Traffico di minori (ad esempio, annunci o proposte di sfruttamento sessuale di minori a fini commerciali)

Rimuoveremo questi contenuti e prenderemo i provvedimenti necessari, che possono includere la segnalazione al National Center for Missing & Exploited Children, la limitazione dell'accesso alle funzionalità del prodotto e la disattivazione degli account. Se ritieni che un minore sia a rischio di abusi, sfruttamento o traffico oppure che ne sia stato vittima, contatta immediatamente le forze dell'ordine. Se hai già effettuato una segnalazione alla polizia e hai ancora bisogno di aiuto o temi che un minore sia attualmente a rischio sui nostri prodotti o sia in pericolo, puoi segnalare il comportamento in questione a Google.

Immagini di minorenni non autorizzate

Non è consentito archiviare o distribuire immagini di minori senza il consenso esplicito del genitore, tutore o rappresentante legale del minore. Se qualcuno ha archiviato o distribuito l'immagine di un minorenne senza il necessario consenso, segnalalo a noi.

Violenza e spargimenti di sangue

Non è consentito archiviare o distribuire contenuti violenti o cruenti che coinvolgono persone o animali realistici, il cui scopo principale sia quello di sconvolgere, impressionare o mancare di rispetto. Questo include materiali particolarmente crudi, ad esempio smembramenti o filmati ravvicinati di cadaveri mutilati. materiali crudi, ad esempio contenuti che includono quantità significative di sangue o atti di violenza non esplicita, potrebbero essere consentiti in un contesto didattico, documentaristico, scientifico o artistico, ma andranno fornite informazioni sufficienti per consentire alle persone di capire cosa sta succedendo. In alcuni casi, i contenuti potrebbero rivelarsi talmente violenti o scioccanti da non trovare posto in alcuna delle nostre piattaforme, a prescindere dalla quantità di contesto fornita. Infine, non incoraggiare altri a commettere atti di violenza.

Molestie, minacce e bullismo

Non è consentito adottare comportamenti che implichino molestie, bullismo e minacce nei confronti degli altri. Non è inoltre consentito l'utilizzo di questo prodotto per intraprendere tali attività o incitare altri a farlo. Ciò include ad esempio individuare una persona per maltrattarla, minacciarla di gravi lesioni, sessualizzare un utente in modo indesiderato, esporre informazioni private di qualcun altro che potrebbero essere utilizzate per minacciare, diffamare o screditare bersagli di violenza o di una tragedia, incitare altri a compiere tali attività o molestare altre persone in altri modi. Va ricordato, inoltre, che le molestie online sono illegali in numerosi paesi e possono comportare gravi conseguenze nella vita reale sia per il molestatore sia per la vittima. Potremmo prendere provvedimenti appropriati se riceviamo una segnalazione di minacce di danni o altre situazioni pericolose. Tali provvedimenti potrebbero includere la segnalazione alle autorità competenti.

Incitamento all'odio

Non è consentito incitare all'odio. L'incitamento all'odio promuove o legittima la violenza, la discriminazione o la denigrazione oppure ha lo scopo principale di fomentare il disprezzo nei confronti di un individuo o di un gruppo per motivi legati a gruppo etnico, religione, disabilità, età, nazionalità, condizione di reduce di guerra, orientamento o identità sessuale o di genere oppure ad altre caratteristiche associate a discriminazione o emarginazione sistematica.

Inoltre, la visibilità del tuo Prodotto potrebbe risentirne se include in genere contenuti che incitano all'odio non contemplati nella definizione precedente.

Organizzazioni e movimento violenti

Organizzazioni e movimenti non governativi violenti noti non sono autorizzati a utilizzare questo prodotto per alcuno scopo. Non distribuire contenuti che facilitano o promuovono le attività di questi gruppi, come il reclutamento, il coordinamento delle attività online o offline, la condivisione di manuali o altri materiali che potrebbero facilitare danni, la promozione di ideologie di organizzazioni non governative violente, la promozione di atti terroristici, l'incitamento alla violenza o la celebrazione di attacchi di organizzazioni non governative violente. In base ai contenuti, possiamo anche prendere provvedimenti nei confronti dell'utente. I contenuti correlati a organizzazioni non governative violente potrebbero essere consentiti in un contesto didattico, documentaristico, scientifico o artistico, ma andranno fornite informazioni sufficienti per permetterne la contestualizzazione.

Furto d'identità e rappresentazione ingannevole d'identità

Non è consentito sottrarre l'identità a una persona o a un'organizzazione né fornire una rappresentazione ingannevole della propria identità. Non dichiarare che tu o il tuo prodotto siete autorizzati, approvati o prodotti da un'altra organizzazione o società se ciò non è vero. Non fornire informazioni fuorvianti su identità, qualifiche, proprietà, finalità, prodotti, servizi o attività commerciali di un utente o di un sito.

Questo include inoltre contenuti o account che rappresentano in modo ingannevole o celano la loro proprietà o finalità principale, ad esempio descrivendo in modo ingannevole o celando intenzionalmente il tuo paese di origine o altri dati essenziali che ti riguardano quando indirizzi contenuti inerenti a questioni politiche, sociali o di interesse pubblico a utenti che vivono in un paese diverso dal tuo. Parodie, satira e uso di pseudonimi o nomi letterari sono consentiti, purché vengano evitati contenuti che possono ingannare il pubblico sulla tua vera identità.

Gli sviluppatori non devono sviare gli utenti o fornire link a siti che imitano il Marketplace di Workspace o si spacciano per il Marketplace. Il tuo prodotto e la relativa esperienza utente non devono inoltre imitare funzionalità o avvisi del sistema operativo o del browser dell'utente.

Qualsiasi modifica alle impostazioni del dispositivo deve essere eseguita dopo aver informato l'utente e avergli chiesto il consenso e deve essere facilmente reversibile.

Pratiche ingannevoli, attività fraudolente e schemi

Non è consentito adottare comportamenti che ingannano, ingannano o confondono gli utenti e commettono frodi relative a una frode o una frode. Sono inclusi schemi che promettono ingenti guadagni in poco tempo, finte frodi con finanziamenti governativi, frodi di beneficenza, lotterie e lotterie, che vendono account falsi o schemi piramidali.

Non rappresentare in modo ingannevole la funzionalità del prodotto e non includere funzionalità che non sono ovviamente attinenti allo scopo principale del prodotto. Le descrizioni del prodotto devono indicarne direttamente la funzionalità per permettere agli utenti di capire il tipo di prodotto che stanno installando. Ad esempio, i prodotti non devono contenere:

  • Rivendicazione di funzionalità che non è possibile implementare o che non sono fornite direttamente dall'applicazione
  • Tutti i metadati, inclusa la scheda del Marketplace, che rappresentano in modo ingannevole lo stato o il ranking attuale dell'applicazione o dello sviluppatore in Workspace Marketplace (ad esempio "App numero uno").

Se il prodotto ha il campo della descrizione vuoto, non ha icona e non include screenshot, verrà rifiutato. Contenuti, titoli, icone, descrizioni o screenshot del prodotto contenenti informazioni false o fuorvianti potrebbero essere rimossi.

Comportamento o contenuti ingannevoli

È vietato distribuire contenuti per ingannare, fuorviare o confondere gli utenti, inclusi contenuti, titoli, descrizioni o screenshot. Sono inclusi:

Contenuti ingannevoli correlati a processi civici e democratici:contenuti che sono palesemente falsi e che potrebbero minare in modo significativo la partecipazione o la fiducia nei processi civici o democratici. Sono incluse informazioni su procedure di voto pubbliche, idoneità dei candidati politici in base a età o luogo di nascita, risultati elettorali o partecipazione a un censimento in contrasto con i dati dei registri ufficiali. Sono inoltre incluse affermazioni errate secondo le quali un personaggio politico o un funzionario governativo è deceduto, è stato coinvolto in un incidente o soffre di una malattia grave e improvvisa.

Contenuti ingannevoli correlati a teorie complottistiche dannose:contenuti che promuovono o conferiscono credibilità a opinioni secondo le quali singoli individui o gruppi commettono sistematicamente atti che causano danni diffusi. Questi contenuti sono in contraddizione con quanto dimostrato da prove sostanziali e hanno portato o incitano alla violenza.

Contenuti ingannevoli correlati a pratiche sanitarie dannose:contenuti ingannevoli di carattere medico o sanitario che promuovono o incoraggiano altre persone a intraprendere pratiche che possono causare gravi danni fisici o emotivi a singoli individui o gravi danni alla salute pubblica.

Contenuti multimediali manipolati: contenuti multimediali che sono stati tecnicamente manipolati o ritoccati in modo da ingannare gli utenti e che possono comportare un serio rischio di grave danno.

Contenuti fuorvianti possono essere ammessi in un contesto didattico, documentaristico, scientifico o artistico, ma andranno fornite informazioni sufficienti per consentire alle persone di comprenderne il contesto. In alcuni casi, a prescindere dall'adeguato contesto fornito, i contenuti non troveranno posto in alcuna piattaforma Google.

Proprietà intellettuale

Non violare i diritti di proprietà intellettuale di altri, inclusi i brevetti, i marchi, i segreti commerciali, il copyright e altri diritti proprietari, e non istigare alla violazione dei diritti di proprietà intellettuale. Nel caso in cui ci venga esplicitamente segnalata una presunta violazione del copyright, intraprenderemo l'azione appropriata. Per ulteriori informazioni o per presentare una richiesta ai sensi del DMCA (Digital Millennium Copyright Act), utilizza questo strumento. Inoltre, la visibilità del Prodotto potrebbe risentirne se ritiene che possa violare i diritti di proprietà intellettuale.

Non sono inoltre consentiti prodotti o servizi che incoraggiano, favoriscono o favoriscono l'accesso, il download o lo streaming non autorizzati di contenuti o contenuti multimediali protetti da copyright.

Attività pericolose e illegali

Non è consentito utilizzare questo prodotto per svolgere attività illegali o per promuovere attività, beni, servizi o informazioni che causano danni gravi e immediati a persone o animali. Non intraprendere o promuovere attività illegali nel tuo prodotto, come stupro, lavoro sessuale illegale o vendita di farmaci con obbligo di prescrizione medica senza prescrizione.

Sebbene siano consentite informazioni generiche su tali contenuti a scopi didattici, documentaristici, scientifici o artistici, poniamo un limite quando questi favoriscono direttamente danni o promuovono attività illegali. Se veniamo informati di attività illegali adotteremo le misure necessarie, che potrebbero includere la segnalazione alle autorità competenti.

Beni regolamentati

Non è consentito vendere, pubblicizzare o agevolare la vendita o la promozione di beni e servizi regolamentati, tra cui alcolici, giochi e scommesse, prodotti farmaceutici, integratori non approvati, tabacco, fuochi d'artificio, armi o dispositivi medico-sanitari.

Non consentiamo contenuti o servizi che promuovono giochi e scommesse online inclusi, a titolo esemplificativo, casinò online, scommesse sportive, lotterie e giochi di abilità che offrono premi in denaro o di altro valore.

Malware e altri contenuti dannosi

Non è consentito trasmettere malware o contenuti che possano danneggiare o interferire con il funzionamento di reti, server, dispositivi degli utenti finali o altre infrastrutture. Questo include l'hosting diretto, l'incorporamento o la trasmissione di malware, virus, codice distruttivo o altri software dannosi o indesiderati o contenuti simili. Sono inclusi anche i contenuti che trasmettono virus, che causano la visualizzazione di popup, che tentano di installare software senza il consenso degli utenti o che danneggiano in altro modo gli utenti con codice dannoso. Per ulteriori informazioni, consulta le nostre norme relative alla funzionalità Navigazione sicura.

Google vieta l'utilizzo di contenuti che possano danneggiare o interferire con il funzionamento di reti, server o altre infrastrutture di Google o di terze parti. Inoltre, in Google Workspace Marketplace sono vietati spyware, script dannosi e frodi di phishing.

Interferenze di sistema e abuso

Non è consentito utilizzare in modo illecito questo prodotto e danneggiare, peggiorare o influire negativamente sul funzionamento di reti, dispositivi o altre infrastrutture di Google o di terzi. Ciò include il degrado, la disattivazione o l'interferenza negativa con qualsiasi aspetto del prodotto o dei relativi servizi.

  • Non sono consentiti prodotti o servizi che agevolino l'accesso non autorizzato a contenuti su siti web, come l'elusione dei paywall o delle limitazioni di accesso.
  • Non è consentito il mining di criptovaluta.
  • Gli sviluppatori non devono offuscare il codice o nascondere le funzionalità dell'applicazione. Questo vale anche per qualsiasi codice o risorsa esterni recuperati dal pacchetto dell'app. La minimizzazione è consentita, compresi i seguenti moduli:
    • Rimozione di spazi vuoti, nuove righe, commenti del codice e delimitatori di blocco
    • Accorciamento dei nomi di variabili e funzioni
    • Comprimere file

Vulnerabilità di sicurezza

Se il tuo prodotto è associato a una vulnerabilità di sicurezza che potrebbe essere utilizzata per compromettere un'altra applicazione, un altro servizio, un altro browser o un altro sistema, potremmo rimuovere il prodotto da Workspace Marketplace e adottare altre misure per proteggere gli utenti. In tal caso, potresti ricevere informazioni sulle misure necessarie per ripristinare il prodotto.

Tattiche di installazione ingannevoli

Le applicazioni devono essere commercializzate in modo responsabile. L'insieme di funzionalità promesse dall'applicazione deve essere indicato in modo chiaro e trasparente in una scheda dell'app. Il risultato di qualsiasi interazione dell'utente deve corrispondere alle aspettative ragionevoli definite dall'utente. Le applicazioni che utilizzano o traggono vantaggio da tattiche di installazione ingannevoli verranno rimosse da Workspace Marketplace.

Le tattiche di installazione ingannevoli includono:

  • Informative poco chiare o non ben visibili sul materiale di marketing che precede la scheda dell'app Workspace Marketplace.
  • Elementi interattivi fuorvianti durante il flusso di distribuzione. Sono inclusi moduli o pulsanti di invito all'azione ingannevoli che lasciano intendere un risultato diverso dall'installazione di un'applicazione.
  • Richiedere all'utente azioni non correlate per accedere alla funzionalità pubblicizzata.

Utilizzo delle autorizzazioni

Le richieste di autorizzazione devono avere un senso per gli utenti e devono essere limitate alle informazioni fondamentali necessarie per implementare l'applicazione.

Non richiedere l'accesso a informazioni di cui non hai bisogno. Richiedi l'accesso solo all'ambito di accesso minimo e tecnicamente fattibile necessario per implementare funzionalità o servizi esistenti nella tua applicazione e limita l'accesso alla quantità minima di dati necessaria. Non tentare di "proteggere in futuro" il tuo accesso ai dati utente richiedendo l'accesso a informazioni che potrebbero trarre vantaggio da servizi o funzionalità che non sono stati ancora implementati.

Se possibile, richiedi le autorizzazioni all'interno del contesto. Richiedi l'accesso ai dati utente nel contesto (tramite auth incrementale) ogni volta che puoi, per far capire agli utenti perché hai bisogno dei dati.

Devi rispettare i requisiti evidenziati nelle Norme relative ai dati utente dei servizi API di Google.

Annunci nei prodotti

Google non consente la pubblicazione di annunci all'interno di applicazioni di terze parti che si integrano con i prodotti Google Workspace.

Gli annunci sono considerati parte del tuo prodotto ai fini della revisione dei contenuti e della conformità ai termini per gli sviluppatori, pertanto devono essere conformi alle norme relative ai contenuti sopra riportate.

Contesto e attribuzione degli annunci

Gli annunci devono essere presentati contestualizzati o devono indicare chiaramente in quali prodotti sono inclusi. Gli annunci devono essere facilmente rimovibili modificando le impostazioni o disinstallando completamente il prodotto. Gli annunci non possono simulare o imitare notifiche o avvisi di sistema.

Barriere di annunci

Obbligare l'utente a fare clic sugli annunci o a inviare informazioni personali per scopi pubblicitari come condizione per poter utilizzare la funzionalità completa di un'applicazione rappresenta un'esperienza negativa per l'utente ed è vietato.

Interferenze con annunci e siti web di terze parti

Gli annunci associati al prodotto non possono interferire con alcun annuncio su un sito web o un'applicazione di terze parti. Puoi pubblicare gli annunci insieme a un sito web di terze parti solo se vengono soddisfatti tutti i seguenti criteri:

  • Questo comportamento è chiaramente comunicato all'utente.
  • Esiste una chiara attribuzione dell'origine degli annunci ovunque vengano pubblicati.
  • Gli annunci non interferiscono con gli annunci nativi o con le funzionalità del sito web.
  • Gli annunci non imitano o imitano gli annunci o i contenuti nativi sul sito web di terze parti e sono conformi alle norme relative ai contenuti relative al rappresentazione e al comportamento ingannevole.

Al momento, AdSense non può essere utilizzato per pubblicare annunci in Prodotti, come previsto dalle norme di AdSense.

Accettazione del pagamento da parte degli utenti

Se l'Utente raccoglie informazioni personali sensibili tramite il Prodotto a scopo di vendita, è necessario rispettare i seguenti requisiti:

  • L'utente è tenuto a raccogliere, conservare e trasmettere in modo sicuro tutti i dati della carta di credito e altre informazioni personali sensibili, in conformità con le leggi sulla privacy e sulla sicurezza dei dati e con le regole del settore delle carte di pagamento.
  • Devi evitare di ingannare gli utenti. Ad esempio, descrivi in modo chiaro e onesto i prodotti o i servizi che vendi e pubblica chiaramente i tuoi termini di vendita (incluse eventuali norme su resi e rimborsi).
  • Se il Prodotto richiede all'utente di pagare per ottenere le funzionalità di base, è necessario chiarire nella descrizione che l'utente visualizza quando sceglie se installarlo o meno.
  • Devi identificare chiaramente che sei tu, non Google, il venditore dei prodotti o servizi.

Applicazione delle norme

Abuso ripetuto

Violazioni gravi o ripetute del Contratto di distribuzione del Marketplace o delle presenti Norme del programma comporteranno la sospensione del tuo account sviluppatore, nonché di eventuali account sviluppatore correlati. Inoltre, potrebbe esserti vietato l'utilizzo dell'area di lavoro Marketplace. In casi estremi, ciò potrebbe comportare anche la sospensione dei servizi Google correlati associati al tuo Account Google. Anche la ripetuta violazione di diritti di proprietà intellettuale, compreso il copyright, comporterà la chiusura dell'account. Per ulteriori informazioni sulle norme sul copyright di Google, utilizza questo strumento.

Circonvenzione di applicazione

Qualsiasi tentativo di aggirare le limitazioni o le azioni di applicazione previste comporterà la chiusura immediata del tuo account sviluppatore e possibilmente di account sviluppatore correlati.

Notifiche e ricorsi

In caso di rimozione del Prodotto da Workspace Marketplace, riceverai una notifica via email con ulteriori istruzioni, se applicabili. Verifica che l'account sviluppatore associato (come fornito nell'API SDK Marketplace) al tuo Prodotto possa ricevere email da terze parti e non venga contrassegnato come spam per essere sicuro di ricevere tutte le comunicazioni in modo tempestivo.