Panoramica

Google Wallet per Transit offre due diverse soluzioni definite ciclo chiuso:

  1. L'emulazione delle schede a ciclo chiuso
  2. La possibilità di salvare e trasmettere un token che rappresenta un account di backend

In entrambi i casi, queste tessere per il trasporto pubblico possono essere utilizzate solo all'interno della rete dell'azienda di trasporto pubblico.

Emulazione di schede a circuito chiuso

Google Wallet per il trasporto pubblico consente l'emulazione di carte a circuito chiuso per le aziende di trasporto pubblico con protocolli molto diffusi come MIFARE DESFire e MIFARE Plus, CMD2 (ITSO) e altri. Questa soluzione funziona come una carta fisica, in cui lo smartphone è la fonte attendibile e il telefono emula semplicemente il comportamento di una tipica carta in plastica a circuito chiuso.

Ciò consente alle aziende di trasporto pubblico (PTO) di emettere carte virtuali con gli stessi protocolli utilizzati dagli strumenti di convalida delle tariffe esistenti. È la scelta più adatta alle aziende con regole tariffarie complesse nei terminal dei gate che non prevedono di abilitare un sistema basato su account.

Per maggiori dettagli, consulta la sezione Prerequisiti.

Carte basate su account con token sul telefono

Google Wallet per il trasporto pubblico attiva nuove soluzioni basate su account in cui l'azienda di trasporto pubblico mantiene un account backend per ogni utente. In questo caso, il telefono contiene solo un identificatore di account e la fonte attendibile si trova sul server dell'azienda di trasporto pubblico. È simile al tipico modello di conto bancario.

Google Wallet supporta i token per il trasporto pubblico basati su EMVCo, qui descritti come una carta di etichetta privata (PLC), e funge da identificatore dell'account. Questa soluzione utilizza la stessa tecnologia dei pagamenti a circuito aperto per il trasporto al terminal, ma il PLC è utilizzabile solo all'interno della rete dell'azienda di trasporto pubblico.

Le aziende di trasporto pubblico (PTO) che supportano già i pagamenti a circuito aperto possono utilizzare la stessa tecnologia basata su EMVCo sui propri strumenti di convalida delle tariffe.

Per maggiori dettagli, consulta la sezione Prerequisiti.

Soluzione

Le aziende di trasporto pubblico che si integrano con una delle soluzioni precedenti possono consentire agli utenti di acquistare e memorizzare una carta del trasporto pubblico virtuale sul proprio dispositivo mobile. Queste carte possono avere un saldo prepagato, le tessere o entrambi. Le schede mostrano informazioni importanti, come il saldo disponibile, e i dettagli del biglietto come scadenza, validità della tessera, transazioni recenti o cronologia dei viaggi.

Gli utenti possono anche ricaricare il saldo o acquistare biglietti aggiuntivi direttamente tramite Google Wallet o tramite l'app dell'azienda di trasporto pubblico. La differenza visiva nell'interfaccia utente tra una carta a circuito chiuso e una carta basata su account è minima.