Tipi di componenti aggiuntivi

Questa pagina fornisce una panoramica generale dei due tipi di componenti aggiuntivi che puoi creare: Componenti aggiuntivi di Google Workspace e Componenti aggiuntivi di Editor. Questi tipi di componenti aggiuntivi variano in base alle applicazioni che estendono, al modo in cui vengono creati e alle restrizioni.

Componenti aggiuntivi di Google Workspace

I componenti aggiuntivi di Google Workspace sono l'ultima generazione di componenti aggiuntivi e offrono diverse funzionalità, tra cui:

  • Creare un componente aggiuntivo per più app Google Workspace: anziché aggiungere componenti aggiuntivi separati per Gmail, Calendar, Drive e gli editor, puoi creare e gestire un singolo componente aggiuntivo di Google Workspace per estendere più app Google Workspace.

  • Per aumentare la brand awareness: le icone dei componenti aggiuntivi sono visibili per impostazione predefinita nel riquadro laterale a destra delle app host dei componenti aggiuntivi.

  • Creare esperienze per la home page: puoi creare singole home page per ogni app Google Workspace estesa dal tuo componente aggiuntivo oppure utilizzare la stessa home page per più app.

  • Presenta il contesto dell'utente nel componente aggiuntivo: puoi progettare il tuo componente aggiuntivo di Google Workspace per mostrare interfacce specifiche nell'app host del componente aggiuntivo. Ad esempio, il componente aggiuntivo può visualizzare informazioni recuperate da un'email o da un evento di calendario nel componente aggiuntivo oppure suggerire un'azione in base alla pagina dell'app Google Workspace corrente.

  • Utilizza interfacce standardizzate: crea interfacce utente da elementi widget integrati forniti dal servizio Apps Script Card. Non è necessario avere competenze in relazione a HTML o CSS per definire queste interfacce.

  • Estensione dei client desktop e per dispositivi mobili per Gmail: se un componente aggiuntivo di Google Workspace estende Gmail, puoi utilizzarlo sia nella versione desktop che in quella per dispositivi mobili di Gmail. Se crei un componente aggiuntivo di Google Workspace che estende Gmail, non è necessario progettare una versione separata per i dispositivi mobili del componente. La stessa interfaccia è utilizzata ovunque.

  • Usa il tuo runtime preferito. In alternativa ad Apps Script, puoi sviluppare componenti aggiuntivi di Google Workspace con la tua infrastruttura di hosting, la catena di strumenti di sviluppo, il sistema di controllo del codice, il linguaggio di programmazione e le librerie di codice che preferisci. Per scoprire di più, consulta Creare un componente aggiuntivo in qualsiasi linguaggio di programmazione.

Componenti aggiuntivi dell'editor

I Componenti aggiuntivi per Editor estendono una delle applicazioni di Google Editor, come Documenti, Fogli, Presentazioni o Moduli. Ogni tipo di componente aggiuntivo di Editor (ad esempio i componenti aggiuntivi di Fogli) può avere il proprio insieme di funzionalità, limitazioni e considerazioni speciali specifiche per il tipo. Durante la creazione di Componenti aggiuntivi dell'Editor, è importante comprendere questi dettagli specifici dell'Editor. Per ulteriori dettagli sui componenti aggiuntivi per determinati editor, consulta le sezioni corrispondenti:

I componenti aggiuntivi degli editor possono automatizzare le attività più comuni degli editor di file, come la creazione, la modifica, la formattazione e lo spostamento dei dati da un'applicazione all'altra. Le interfacce dei componenti aggiuntivi dell'editor sono altamente personalizzabili per le attività in corso.

I componenti aggiuntivi di Editor si comportano in modo diverso rispetto ai componenti aggiuntivi di Google Workspace nei seguenti modi:

  • I componenti aggiuntivi dell'editor possono creare interfacce composte da voci di menu, finestre di dialogo e barre laterali. Le finestre di dialogo e le barre laterali aggiuntive vengono definite utilizzando HTML e CSS standard.
  • I componenti aggiuntivi degli editor hanno regole di autorizzazione speciali perché creano, modificano o interagiscono in altro modo con i file all'interno di Google Drive. Durante lo sviluppo di un componente aggiuntivo di Editor, è importante comprendere il ciclo di vita delle autorizzazioni dei componenti aggiuntivi.
  • I file creati e aggiornati in ogni editor hanno strutture specifiche. Ad esempio, le presentazioni di Presentazioni Google sono composte da pagine che possono essere diapositive, schemi o layout. È necessario comprendere queste strutture di file, in quanto i componenti aggiuntivi spesso interagiscono con esse durante la lettura o la modifica di file.
  • I componenti aggiuntivi dell'editor funzionano solo nei client desktop, non in Android o iOS.
  • I componenti aggiuntivi dell'editor devono essere creati in Apps Script.