Sistema operativo e assistenza software di Google Maps Platform

Norme relative al supporto delle versioni del sistema operativo per dispositivi mobili

Con l'evolversi dei sistemi operativi per dispositivi mobili e l'implementazione di aggiornamenti e funzionalità di Google Maps Platform, inizieremo a bloccare regolarmente il supporto per le versioni precedenti del sistema operativo per dispositivi mobili e a impostare una nuova versione minima del sistema operativo supportata in base a una pianificazione prevedibile. Questo allineamento è importante per diversi motivi:

  • Il blocco del supporto del sistema operativo in base a una programmazione prevedibile aiuta gli sviluppatori a pianificare gli aggiornamenti delle app in anticipo rispetto alle date di fine del supporto del sistema operativo e consente di sapere per quanto tempo saranno supportate le versioni precedenti delle app e su quali dispositivi.
  • Il blocco del supporto per le versioni dell'SDK di Google Maps Platform per versioni specifiche di Android e iOS aiuta Google a definire e ampliare i propri test sull'SDK.

Questa sezione descrive le norme di assistenza di Google Maps Platform per le piattaforme per dispositivi mobili. Queste norme riguardano solo i prodotti disponibili pubblicamente (GA).

I blocchi del supporto del sistema operativo non sono considerati come "ritiri significativi" come definiti nei Termini di servizio di Google Maps Platform.

I proprietari di progetti con indirizzi email monitorati ricevono notifiche proattive sulle modifiche che interessano ciascuno dei loro progetti. Rimani al corrente dei principali aggiornamenti, ritiri e altre modifiche.

Terminologia

Norme relative al supporto del sistema operativo Android

Le nuove release degli SDK Google Maps Platform per Android supporteranno una versione del sistema operativo Android (livello API, come 29 e 30) per 6 anni dopo la release principale iniziale.

Ad esempio, per una versione di Android rilasciata nel 2020, le nuove release di Places SDK for Android supporteranno questa versione. Oppure, dal punto di vista del tempo inverso, quando Android ha rilasciato un sistema operativo nel 2020, Google Maps Platform supporta le versioni rilasciate fino al 2014. Questa prospettiva inversa del tempo è più utile per comprendere i seguenti dettagli delle nostre norme di assistenza.

Nel terzo trimestre di ogni anno:

  • Google bloccherà il supporto nella versione del sistema operativo Android che risale a sei anni prima, rendendo la versione più recente la versione minima del sistema operativo supportata nelle nuove release degli SDK per Android.

    Ad esempio, nel terzo trimestre del 2022, circa all'ora tipica di una nuova release di Android, Google bloccherà il supporto di Android 7 (livello API 25, rilasciato nel 2016), rendendo Android 8 (livello API 26) il sistema operativo minimo supportato nelle nuove versioni degli SDK di Google Maps Platform per Android. L'ultima versione dell'SDK rilasciata prima di questo punto sarà l'ultima versione di supporto del livello API 25 di Android.

  • Di conseguenza, gli sviluppatori di app dovranno decidere se aumentare il sistema operativo minimo supportato per le nuove versioni della loro app e specificare le versioni delle dipendenze della build di conseguenza.

    Continuando nell'esempio precedente, le versioni dell'app create con versioni precedenti dell'SDK continueranno a essere eseguite su dispositivi con Android 7 e le versioni dell'app create con versioni dell'SDK rilasciate dopo questo momento non potranno essere eseguite sui dispositivi con Android 7. Una volta eseguito l'upgrade della dipendenza di build dell'app alla nuova versione dell'SDK, gli utenti dovranno eseguire l'upgrade dei propri dispositivi ad Android 8 (Livello API 26) o versioni successive per poter eseguire le nuove versioni dell'app.

L'eccezione al programma di blocco della versione del sistema operativo è Maps SDK for Android, che viene fornito come parte di Google Play Services.

Maps SDK for Android

Maps SDK for Android non rientra in questo criterio di supporto per le versioni del sistema operativo. L'SDK Maps per Android è incluso nel programma Google Play Services (noto anche come "Google Mobile Services" o "GMS Core"), necessario per eseguire le app Google sui dispositivi Android. Poiché Google Play Services segue la propria pianificazione dell'assistenza per i livelli API Android (come illustrato da questo annuncio), la pianificazione dell'assistenza per Maps SDK for Android dipende dal supporto del sistema operativo Google Play Services. Per informazioni su quali versioni dell'API Android vengono eseguite su Google Play Services, consulta la pagina di configurazione di Google Play Services.

Tuttavia, l'SDK Maps per la libreria client di Android (facciata dell'API) che funziona con il runtime Maps su Google Play Services è sottoposto al controllo delle versioni e supportato su specifici livelli API di Android. Quando creano app con l'SDK Maps per Android, gli sviluppatori impostano la versione della libreria client come dipendenza.

Google consiglia di utilizzare la più recente com.google.android.gms.play-services-maps libreria client, che garantisce che le funzionalità e le funzionalità più recenti di Google Maps Platform siano disponibili nella tua app sui dispositivi su cui è installata la versione più recente di Google Play Services.

Se un'app utilizza una versione più recente della libreria client ma è in esecuzione su un dispositivo con una versione precedente di Google Play Services, le funzionalità più recenti chiamate semplicemente non funzioneranno su tali dispositivi. Non si verificano arresti anomali o eccezioni delle app.

Per ulteriori informazioni sulle release di Android, consulta le release della piattaforma SDK Android.

Norme relative all'assistenza per iOS

Le nuove release degli SDK Google Maps Platform per iOS supporteranno una versione iOS per almeno 3 anni dopo la release principale iniziale.

Ad esempio, per una versione principale di iOS rilasciata nel terzo trimestre del 2020, Google Maps Platform supporterà questa versione fino alla fine del 2023.

Per illustrare ulteriormente:

  • Google bloccherà regolarmente il supporto per la versione di iOS che ha rilasciato la versione iniziale più di tre anni fa, facendo diventare la nuova versione la versione minima del sistema operativo supportata.

    Ad esempio, nel secondo trimestre del 2022, Google blocca il supporto di iOS 12 (inizialmente rilasciato a settembre 2018), rendendo iOS 13 il sistema operativo minimo supportato nelle nuove versioni degli SDK di Google Maps Platform per iOS. L'ultima versione dell'SDK rilasciata prima di questo punto sarà l'ultima versione di supporto per iOS 12.

  • Di conseguenza, gli sviluppatori di app dovranno decidere se aumentare il sistema operativo minimo supportato per le nuove versioni della loro app e specificare le versioni delle dipendenze di conseguenza.

    Continuando con l'esempio precedente, le versioni dell'app create con versioni precedenti dell'SDK continueranno a essere eseguite su dispositivi con iOS 12 e le versioni dell'app create con versioni dell'SDK rilasciate dopo questo momento non potranno essere eseguite sui dispositivi con iOS 12. Una volta eseguito l'upgrade della dipendenza di build dell'app alla nuova versione dell'SDK, gli utenti dovranno eseguire l'upgrade dei propri dispositivi a iOS 13 o versioni successive per poter eseguire le nuove versioni dell'app.

Supporto SDK

Quando Google rilascia una nuova versione di un SDK Google Maps Platform per dispositivi mobili:

  • Google ha testato questa versione con le versioni precedenti al sistema operativo supportate.
  • Le future correzioni dell'SDK entro 12 mesi dopo la release principale iniziale di questa versione saranno compatibili con questa versione.
  • Oltre 12 mesi dopo la data di rilascio principale di questa versione, le correzioni dell'SDK potrebbero non essere compatibili con le versioni precedenti.
  • Google correggerà i problemi di backend causati dai servizi Google Maps Platform fino al ritiro della versione SDK.

Supporto di IDE

Gli SDK di Google Maps Platform per iOS sono compatibili con lo sviluppo di iOS nell'ambiente di sviluppo integrato di Apple Xcode. Versioni diverse di Xcode includono versioni diverse del linguaggio di programmazione Swift, nonché SDK per diverse versioni dei sistemi operativi Apple.

Google aumenta periodicamente la versione minima di Xcode supportata nelle nuove versioni principali degli SDK Google Maps Platform per iOS. Controlla le note di rilascio e gli argomenti software supportati per vedere la versione minima supportata di Xcode per la versione dell'SDK con cui vuoi creare la creatività.

Supporto del browser

L'API Maps JavaScript e l'API Maps Embed supportano i seguenti browser web:

Desktop
  • La versione attuale di Microsoft Edge (Windows)
  • Le versioni attuali e precedenti di Firefox (Windows, macOS, Linux)
  • Le versioni attuali e precedenti di Chrome (Windows, macOS, Linux)
  • La versione corrente e quella precedente di Safari (macOS)

Per liberare risorse e fornire le funzionalità richieste dai clienti disponibili per i browser moderni, Google Maps Platform non supporta più Internet Explorer 11. Microsoft ha interrotto il supporto per IE11 nel 2021 e ha incoraggiato la migrazione a Microsoft Edge.

A partire da agosto 2021, gli utenti di Internet Explorer 11 hanno iniziato a visualizzare un messaggio di avviso nella parte superiore di Maps. L'ultima versione dell'API Maps JavaScript per supportare Internet Explorer 11 è la 3.47. Il supporto per Internet Explorer 11 non sarà più disponibile a partire da novembre 2022. Questo vale anche per la modalità IE in Edge.

Android
  • La versione corrente di Chrome su Android 4.1 e versioni successive.
  • Chrome WebView su Android 4.4 o versioni successive.
iOS
  • Safari per dispositivi mobili sulle versioni principali attuali e precedenti di iOS.
  • UIWebView e WKWebView sulle versioni principali attuali e precedenti di iOS.
  • La versione corrente di Chrome per iOS.