Domande frequenti su Google Maps Platform

Per iniziare

Comprendere i Termini di servizio

Limiti di utilizzo e fatturazione

Utilizzo di Google Maps Platform

Errori e risoluzione dei problemi

Servizi di Google Maps Platform

API Maps JavaScript

Google Maps SDK for iOS

Google Maps SDK for Android

Firma URL

Per iniziare

Che cos'è Google Maps Platform?

Google Maps Platform è un insieme di API e SDK che consente agli sviluppatori di incorporare Google Maps in app per dispositivi mobili e pagine web o di recuperare dati da Google Maps. Ci sono diverse offerte. A seconda delle tue esigenze, potresti ritrovarti a utilizzare una di queste API o questi SDK:

Mappe:

Route:

Luoghi:

Come faccio a iniziare a utilizzare Google Maps Platform?

Consulta la guida introduttiva a Google Maps Platform.

Di quale API ho bisogno?

Per trovare l'API giusta in base ai tuoi requisiti funzionali, dai un'occhiata al selettore API.

Come faccio a iniziare a utilizzare le API sul mio sito?

Consulta le guide Panoramica, Sviluppatore e Inizia per l'API o l'SDK specifico che ti interessa. Ad esempio, consulta le guide all'SDK Maps per Android o all'API Maps JavaScript.

Quali paesi sono coperti da Google Maps Platform?

Il team di Google Maps crea costantemente nuovi dati cartografici e amplia la nostra copertura internazionale. Consulta i dati di copertura di Google Maps per informazioni aggiornate. Puoi filtrare i dati con la casella di filtro nella parte superiore della pagina. Tieni presente che i dati di copertura possono cambiare in caso di modifica dei contratti di licenza con i fornitori di dati.

Vedi anche:

Posso inserire Google Maps sul mio sito senza utilizzare i prodotti di Google Maps Platform?

Sì. Google Maps ora consente di incorporare la mappa che stai visualizzando nel tuo sito web o blog, senza alcuna programmazione o utilizzo di Google Maps Platform. Ulteriori informazioni sono disponibili qui.

Come faccio a pubblicare applicazioni Maps sui dispositivi mobili?

Per incorporare le mappe in un'applicazione Android, utilizza l'SDK Maps per Android.

Per incorporare le mappe in un'applicazione iOS nativa, utilizza l'SDK Maps per iOS.

L'API Maps JavaScript è stata sviluppata per adattarsi ai dispositivi mobili ed è adatta per le applicazioni del browser destinate sia ai computer desktop sia ai dispositivi che includono un browser web con un'implementazione JavaScript completa, come l'iPhone di Apple.

Per le applicazioni destinate a dispositivi non adatti all'uso dell'API Maps JavaScript, l'API Maps Static fornisce immagini delle mappe nei formati GIF, JPG e PNG, inclusi indicatori e polilinee. Tieni presente che l'utilizzo dell'API Maps Static al di fuori delle applicazioni basate sul browser richiede che l'immagine della mappa sia collegata a Google Maps.

Quali browser web supportano l'API Maps JavaScript e l'API Maps Embed?

L'API Maps JavaScript e l'API Maps Embed supportano i seguenti browser web:

Desktop
  • La versione attuale di Microsoft Edge (Windows)
  • Le versioni attuali e precedenti di Firefox (Windows, macOS, Linux)
  • Le versioni attuali e precedenti di Chrome (Windows, macOS, Linux)
  • La versione corrente e quella precedente di Safari (macOS)

Per liberare risorse e fornire le funzionalità richieste dai clienti disponibili per i browser moderni, Google Maps Platform non supporta più Internet Explorer 11. Microsoft ha interrotto il supporto per IE11 nel 2021 e ha incoraggiato la migrazione a Microsoft Edge.

A partire da agosto 2021, gli utenti di Internet Explorer 11 hanno iniziato a visualizzare un messaggio di avviso nella parte superiore di Maps. L'ultima versione dell'API Maps JavaScript per supportare Internet Explorer 11 è la 3.47. Il supporto per Internet Explorer 11 non sarà più disponibile a partire da novembre 2022. Questo vale anche per la modalità IE in Edge.

Android
  • La versione corrente di Chrome su Android 4.1 e versioni successive.
  • Chrome WebView su Android 4.4 o versioni successive.
iOS
  • Safari per dispositivi mobili sulle versioni principali attuali e precedenti di iOS.
  • UIWebView e WKWebView sulle versioni principali attuali e precedenti di iOS.
  • La versione corrente di Chrome per iOS.
Posso stampare le mappe dall'API Maps JavaScript?

La stampa dall'API Maps JavaScript non è supportata. Questo perché il supporto della stampa non è coerente tra i browser più utilizzati.

Come posso ricevere una notifica quando vengono apportate modifiche ai prodotti Google Maps Platform?

Consigliamo di iscriverti al blog di Google Maps Platform per ricevere aggiornamenti sulle varie offerte per sviluppatori di Google Geo.

Come posso contattare l'assistenza tecnica?

Consulta la pagina Assistenza e risorse di Google Maps Platform per informazioni sulle opzioni di assistenza disponibili.

Quando è disponibile l'assistenza tecnica?
Il team di assistenza è disponibile 24 ore su 24, 5 giorni su 7 (nei giorni feriali da lunedì 9:00 ora di Tokyo a venerdì 17:00 ora del Pacifico) escluse le festività regionali per i problemi di "servizio inutilizzabile".
Come posso recuperare l'accesso al mio Account Google?

Se non riesci più ad accedere al tuo Account Google (ad esempio, joe@miaazienda.it o joe@gmail.com), puoi provare a ripristinare l'accesso recuperando o reimpostando la tua password. Consulta l'articolo Come recuperare l'Account Google o Gmail nella Guida dell'Account Google.

Come posso recuperare l'accesso a un progetto specifico?

Se non hai più accesso al progetto in cui gestisci l'implementazione di Google Maps Platform, puoi provare a recuperarlo.

Se hai accesso all'Account Google associato al tuo progetto:

Se non hai accesso all'Account Google associato al tuo progetto:

Posso utilizzare l'SDK Maps e Places per iOS su Mac basati su Arm?

Lo sviluppo sui nuovi Mac basati su Arm è possibile, ma richiede la creazione e l'esecuzione su un dispositivo iOS fisico. Si tratta di una limitazione temporanea mentre cerchiamo di aggiungere ulteriore supporto per lo sviluppo sui simulatori.

Comprendere i Termini di servizio

Quali sono i Termini di servizio dei prodotti Google Maps Platform?

I Termini di servizio di Google Maps Platform sono disponibili all'indirizzo:

https://cloud.google.com/maps-platform/terms

Il mio sito soddisfa i Termini di servizio di Google Maps Platform?

Puoi utilizzare Google Maps Platform nelle tue applicazioni purché il tuo sito rispetti i Termini di servizio di Google Maps Platform.

Tuttavia, esistono alcuni utilizzi di Google Maps Platform che vogliamo semplicemente non vedere: mappe che identificano i luoghi in cui è possibile acquistare sostanze stupefacenti illegali in una città, ad esempio, o qualsiasi altra attività illecita. Rispettiamo anche la privacy delle persone, quindi Google Maps Platform non deve essere utilizzato per identificare informazioni private su privati.

Consulta il tuo consulente per determinare se la tua applicazione è conforme ai Termini di servizio di Google Maps Platform prima di svilupparla e lanciarla. I tecnici di Google possono fornire solo assistenza tecnica e non sono idonei a fornire consulenza legale. Google si riserva il diritto di sospendere o terminare l'utilizzo del servizio in qualsiasi momento, pertanto leggi attentamente i Termini di API di Maps.

Posso accedere direttamente ai riquadri della mappa e alle immagini satellitari?

È vietato accedere ai riquadri della mappa o alle immagini satellitari utilizzando qualsiasi meccanismo diverso da Google Maps Platform (ad esempio, la creazione di un'API di mappatura o l'uso di uno script di download collettivo di riquadri). L'accesso della tua applicazione ai riquadri verrà bloccato se vi accede all'esterno di Google Maps Platform. Per ulteriori dettagli, consulta i Termini di servizio di Google Maps Platform.

Posso utilizzare i prodotti Google Maps Platform per monitorare le applicazioni?

Non sono previste restrizioni per la visualizzazione di dati in tempo reale (monitoraggio) con i prodotti di Google Maps Platform, a condizione che l'applicazione sia conforme ai Termini di servizio di Google Maps Platform.

Posso utilizzare Google Maps nella mia applicazione non web?

Sì, i prodotti Google Maps Platform possono ora essere utilizzati in applicazioni non web, a condizione che rispettino le altre restrizioni previste dai Termini di servizio di Google Maps Platform.

L'API Maps JavaScript è supportata solo se eseguita in uno dei browser supportati.

Posso utilizzare i prodotti Google Maps Platform su un sito protetto da password?

Sì, i servizi Google Maps, Routes, Places possono essere utilizzati con applicazioni ad accesso privato. Per scoprire di più, consulta i Termini di servizio di Google Maps Platform.

Posso creare un'applicazione che include dati di Google Maps Platform in un documento?

Se la tua applicazione genera un documento, in formato elettronico o stampato, nessun dato da Google Maps Platform, incluse le immagini, può essere incluso nel documento. Per ulteriori dettagli, consulta la sezione Termini di servizio di Google Maps Platform "Senza scrap".

Come faccio a disattivare l'inclusione dei miei contenuti nei risultati di ricerca di Google?

Non raccogliamo più questi dati. L'uso del parametro indexing è stato deprecato e non ha effetto. Non è necessario disattivare esplicitamente questa opzione, ma ti consigliamo di rimuovere questo parametro il prima possibile.

Per rimuovere la vostra pagina o il vostro sito dai risultati di ricerca, seguite le istruzioni fornite nel nostro Centro assistenza per i webmaster.

Posso generare un'immagine mappa utilizzando l'API Maps Static, che archiviamo e pubblico dal mio sito web?

Non puoi archiviare e pubblicare copie di immagini generate utilizzando l'API Maps Static dal tuo sito web. Tutte le pagine web che richiedono immagini statiche devono collegare l'attributo src di un tag HTML img o l'attributo CSS background-image di un tag HTML div direttamente all'API Maps Static in modo che tutte le immagini delle mappe vengano visualizzate nei contenuti HTML della pagina web e pubblicate direttamente da Google per gli utenti finali.

Limiti di utilizzo e fatturazione

Come faccio a configurare la fatturazione per il mio progetto?
Consulta la Guida introduttiva di Google Maps.
In che modo i clienti del Livello senza costi di Google Cloud Platform eseguono l'upgrade a un account a pagamento?
Il programma Google Cloud Platform Free Tier offre ai clienti una prova senza costi con un credito di 300 $da utilizzare per qualsiasi servizio di Google Cloud Platform (GCP), comprese le API di Google Maps Platform (GMP). Al termine della prova senza costi aggiuntivi, devi eseguire l'upgrade a un account a pagamento per continuare a utilizzare i servizi. Per eseguire l'upgrade a un account a pagamento, visita Cloud Console.
Google Maps Platform prevede limiti di utilizzo?

Non ci sono limiti giornalieri massimi al numero di richieste che puoi effettuare per i prodotti di Google Maps Platform e gli unici limiti di utilizzo sono correlati al numero massimo di query al secondo (QPS). (per la matrice di distanza, il limite è impostato in eventi al secondo (EPS) calcolato come la somma delle query lato client e lato server. La tabella seguente mostra il limite di utilizzo per ciascuna API.

API Limite di utilizzo
Indicazioni stradali 50 QPS
Distance Matrix 1000 EPS
Elevation 100 QPS
Geocoding 50 QPS
Geolocalizzazione 100 QPS
Dynamic Maps 500 QPS
Static Maps 500 QPS
API Street View Image 500 QPS
Fuso orario 500 QPS
Luoghi (tranne quelli per dispositivi mobili) 100 QPS
Strade 500 QPS

Per gestire le spese, puoi monitorare l'utilizzo dell'API e impostare limiti giornalieri a tutte le richieste a qualsiasi API fatturabile.

Il deployment dei prodotti Google Maps Platform deve essere conforme ai Termini di servizio standard di Google Maps Platform.

Come viene calcolato il costo di utilizzo?

Per una panoramica dei prezzi dei prodotti Google Maps Platform, consulta la scheda dei prezzi.

Per scoprire di più su come vengono fatturate le API di Google Maps Platform, consulta Informazioni sulla fatturazione per Maps, Routes e Places.

Come vengono conteggiati i caricamenti delle mappe su Google Maps Platform?

Il caricamento di una singola mappa viene addebitato quando si verifica una delle seguenti condizioni:

  • Una pagina web o un'applicazione visualizza una mappa utilizzando l'API Maps JavaScript.
  • Un'applicazione richiede una singola immagine mappa dall'API Maps Static.

I panorami di Street View vengono addebitati separatamente dai caricamenti mappa:

  • Per ogni richiesta all'API Street View Static viene addebitato un panorama statico di Street View per incorporare un panorama di Street View statico (non interattivo).
  • Una panoramica di Street View dinamica viene addebitata per la creazione di un'istanza di un oggetto panoramico in un'API Maps JavaScript, Maps SDK for Android o Maps SDK for iOS.

Dopo che una pagina web o un'applicazione ha caricato una mappa, un'immagine statica della mappa o un panorama di Street View, qualsiasi interazione dell'utente con tale pagina, ad esempio panoramica, zoom o passaggio da un livello di mappa a un altro, non genera ulteriori caricamenti di mappe né influisce sui limiti di utilizzo.

L'aggiunta di un indicatore non genera ulteriori caricamenti mappa, ma può generare addebiti relativi alla modalità di determinazione della posizione del segnaposto (ad esempio caricamento o ricaricamento della classe "google.maps.Map()").

Come faccio a monitorare l'utilizzo?

Puoi monitorare l'utilizzo delle singole API in Google Cloud Console.

  1. Seleziona il progetto che contiene l'API che vuoi esaminare.
  2. Nell'elenco delle API nella dashboard, fai clic sul nome dell'API.
  3. Nella parte superiore della pagina, fai clic su Metriche o Quote.

Per visualizzare un report sul traffico e i dati di fatturazione per un intero progetto, segui questi passaggi:

  1. Se non lo hai già fatto, configura la fatturazione.
  2. Vai alla pagina di fatturazione di Cloud Console.
  3. Seleziona un progetto.
  4. Nella barra laterale sinistra, fai clic su Rapporti. Utilizza i filtri nella barra laterale destra per visualizzare i report nel tuo account di fatturazione.

Per scoprire di più, consulta Report Google Maps Platform, Monitoraggio dell'utilizzo delle API e Utilizzo delle API di Google.

Cosa succede se supero i limiti della percentuale di richieste (QPS)?

Se superi i limiti di QPS di un determinato prodotto Google Maps Platform, l'API restituirà un messaggio di errore. Se superi ripetutamente i limiti, il tuo accesso all'API potrebbe essere temporaneamente bloccato.

Se superi il numero di limiti QPS della richiesta o utilizzi in altro modo il servizio, le richieste restituiranno un messaggio di errore specifico. Se continui a superare il limite, l'accesso a Google Maps Platform potrebbe essere bloccato.

Nota: quattro API web sono dotate di un servizio lato client equivalente nell'API Maps JavaScript: Directions, DIST Matrix, Elevation e Geocoding.

Limiti di utilizzo superati

Se superi i limiti di utilizzo, riceverai un codice di stato OVER_QUERY_LIMIT in risposta.

Questo significa che il servizio web smetterà di fornire risposte normali e passerà di nuovo solo il codice di stato OVER_QUERY_LIMIT finché non sarà nuovamente consentito un maggiore utilizzo. Questo può verificarsi entro pochi secondi, se l'errore è stato ricevuto perché la tua applicazione ha inviato troppe richieste al secondo.

Se superi regolarmente i tuoi limiti di utilizzo delle QPS, valuta la possibilità di ridurre l'utilizzo, ottimizzando le applicazioni per utilizzare i prodotti Google Maps Platform in modo più efficiente. Per ulteriori informazioni, consulta la Guida all'ottimizzazione.

Il mio sito riceve molto traffico. Posso utilizzare i prodotti Google Maps Platform?

Sì. Tuttavia, ti consigliamo di familiarizzare con i limiti di utilizzo per qualsiasi piattaforma Google Maps su cui si basa la tua applicazione.

Una volta che hai un account di fatturazione, se superi il limite di utilizzo mensile senza costi aggiuntivi di 200 $ e non disponi di un metodo di pagamento valido per il tuo account di fatturazione (carta di credito, bonifico bancario, ...), l'API smette di funzionare finché non aggiungi un metodo di pagamento valido.

Come verrà calcolato e fatturato l'utilizzo?

L'utilizzo viene calcolato alla fine di ogni giornata e il prezzo viene calcolato come indicato nel foglio dei prezzi. Alla fine di ogni mese, l'utilizzo totale viene addebitato in base al metodo di pagamento associato al tuo account di fatturazione. Per maggiori informazioni, consulta la pagina Fatturazione di Google Maps Platform.

Quanto costa utilizzare Google Maps Platform?

Consulta il foglio dei prezzi per una panoramica del costo per API. Se la tua applicazione genera richieste o mappa volumi di carico fino a 200 $al mese, il tuo utilizzo non viene addebitato. L'utilizzo che eccede il credito mensile di 200 $verrà addebitato sul tuo account di fatturazione. Per maggiori dettagli, consulta la nostra guida alla comprensione della fatturazione di Google Maps Platform.

I prezzi sono disponibili in altre valute?

Nella console potrebbero essere disponibili altre valute. Se selezioni una valuta diversa, le tariffe verranno convertite in base all'equivalente in dollari statunitensi indicato nel nostro foglio dei prezzi.

Ho configurato la fatturazione. Come faccio a visualizzare la mia fattura?

Google ti addebita l'attività all'inizio di ogni mese per il mese precedente utilizzando il metodo di pagamento specificato. Per maggiori dettagli sulla fattura, consulta la nostra guida alla comprensione della fatturazione di Google Maps Platform.

Altre risorse:

Come posso evitare di ricevere una bolletta enorme se l'utilizzo aumenta in maniera imprevista?

Google Maps Platform offre una serie di metodi per impostare limiti giornalieri per le richieste e limiti massimi fatturabili fatturabili giornalieri. Puoi limitare il limite giornaliero massimo di utilizzo per evitare aumenti imprevisti. Puoi anche impostare avvisi relativi al budget in modo da ricevere notifiche via email quando gli addebiti nell'account di fatturazione raggiungono una soglia impostata da te.

Limitazione del limite massimo fatturabile giornaliero:

Per evitare addebiti eccessivi, puoi impostare un limite giornaliero all'utilizzo per evitare aumenti imprevisti dell'utilizzo. Puoi modificare questo limite in Cloud Console seguendo questa procedura:

  1. Vai alla API e dashboard dei servizi.
  2. Seleziona un progetto, se richiesto.
  3. Seleziona un'API dall'elenco, quindi fai clic sulla scheda Quote.
  4. Fai clic sull'icona di modifica accanto alla quota "requests per day".

In alternativa, puoi modificare più quote per più API utilizzando la dashboard Quote IAM e amministrazione.

Impostazione e gestione degli avvisi relativi al budget:

Configura gli avvisi relativi al budget per inviare notifiche via email agli amministratori della fatturazione quando gli addebiti sull'account di fatturazione raggiungono una soglia che hai impostato. Gli amministratori di fatturazione riceveranno notifiche via email quando gli addebiti stimati nell'account di fatturazione superano il 50%, il 90% e il 100% della soglia.

Ho ricevuto un messaggio che mi informa che il mio progetto è collegato all'account di transizione a Google Maps Platform, ma non ho accesso a tale account. Che cosa posso fare?

"L'account di transizione Google Maps Platform" è stato creato per aiutare alcuni clienti a passare al nostro nuovo piano tariffario con pagamento a consumo. Questo account di transizione ha permesso a Google di fornire a questi clienti un credito una tantum, in modo che potessero continuare a utilizzare Google Maps Platform fino al limite di 200 $senza costi. Una volta superato questo limite, l'account di fatturazione verrà chiuso e perderai l'accesso al servizio. Per evitare interruzioni del servizio, ti invitiamo a impostare il tuo account di fatturazione e a continuare a usufruire del livello mensile senza costi di 200 $. Per modificare l'account di fatturazione per il tuo progetto:

  1. Crea un nuovo account di fatturazione (se hai già un account di fatturazione, puoi saltare questo passaggio).
  2. Associa l'account di fatturazione al tuo progetto.
Perché il mio limite di quota è impostato su 1 richiesta al giorno? Come posso aumentare questo limite?

Se non hai creato e collegato un account di fatturazione al tuo progetto, le tue API di Google Maps Platform saranno limitate a 1 richiesta al giorno. Per aumentare la quota, crea e collega un account di fatturazione. A tale scopo, consulta la guida introduttiva a Google Maps Platform.

Una volta creato e collegato un account di fatturazione, il limite di quota giornaliero verrà rimosso. Puoi decidere di impostare un limite per impedire spese impreviste in Cloud Console.

Ho ricevuto una notifica di violazione della fatturazione. Come faccio a risolvere il problema?

Ti abbiamo inviato questa notifica perché Google ha stabilito che il tuo account utilizza più account di fatturazione. Si tratta di una violazione dei termini di Google, come definiti nella sezione 3.2.4 dei Termini di servizio di Google Maps Platform. In base a questi termini, è vietato creare più account di fatturazione. Per scoprire di più, consulta le Domande frequenti sulla violazione dell'account di fatturazione.

Utilizzo di Google Maps Platform

Quali chiavi o credenziali devo utilizzare per prodotti diversi di Maps?

Ogni volta che utilizzi i prodotti Google Maps Platform, devi includere una chiave API per convalidare la richiesta. Google Maps Platform è disponibile per app per Android, iOS o web e tramite servizi web HTTP.

Chiave API:

  • Una chiave API è un identificatore univoco generato da Cloud Console.
  • Esempio di caricamento di un'API con una chiave: &key=AIzaSyBjsINSH5x39Ks6c0_CoS1yr1Mb3cB3cVo

Firma digitale:

  • Una firma digitale viene generata utilizzando un secret di firma URL fornito da Google. Le firme digitali vengono utilizzate con l'API Maps Static e l'API Street View Static.

Limitazioni:

  • Le restrizioni delle chiavi API sono facoltative, ma consigliamo vivamente di limitarle tutte per una maggiore sicurezza. Per maggiori dettagli, consulta le best practice per la sicurezza delle API.
  • Puoi aggiungere una limitazione dell'applicazione alla chiave API. Una volta limitata, una chiave funziona solo sulle piattaforme che supportano questo tipo di limitazione. Sono disponibili quattro tipi di restrizioni per le applicazioni. Le API che applicano lo stesso tipo di restrizione possono utilizzare la stessa chiave con restrizioni.
    • Indirizzi IP (singoli server): da utilizzare con le API dei servizi web.
    • Referrer HTTP (siti web) da utilizzare con le API web.
    • Limitazione delle app Android (per nome del pacchetto e impronta digitale) da utilizzare con l'SDK Maps per Android.
    • Limitazione delle app per iOS (dall'identificatore bundle iOS) da utilizzare con l'SDK Maps per iOS.
  • Puoi anche aggiungere una limitazione API alla chiave API. Per maggiori informazioni, consulta la pagina Ottenere, aggiungere e limitare una chiave API.

La tabella seguente indica le limitazioni di chiavi/credenziali e applicazioni per ogni SDK/API di Google Maps Platform.

API/SDK Credenziali e applicazione
SDK Maps per Android Chiave API con limitazione Android1
SDK Places per Android Chiave API con limitazione Android1
SDK Maps per iOS Chiave API con limitazione iOS1
SDK Places per iOS Chiave API con limitazione iOS1
API Maps JavaScript Chiave API con limitazione HTTP referer1
API Maps Static Chiave API con limitazione HTTP referer1 + firma digitale2
API Street View Static Chiave API con limitazione HTTP referer1 + firma digitale2
API Maps Embed Chiave API con limitazione HTTP referer1
API Directions Chiave API con limitazione degli indirizzi IP1
API DISTANCE Matrix Chiave API con limitazione degli indirizzi IP1
API Elevation Chiave API con limitazione degli indirizzi IP1
API Geocoding Chiave API con limitazione degli indirizzi IP1
API Geolocation Chiave API con limitazione degli indirizzi IP1
API Roads Chiave API con limitazione degli indirizzi IP1
API Time Zone Chiave API con limitazione degli indirizzi IP1
API Places Chiave API con limitazione degli indirizzi IP1
1 Le restrizioni per le chiavi API sono facoltative, ma consigliamo vivamente di limitarle per maggiore sicurezza.
2 A seconda dell'utilizzo, potrebbe essere necessaria una firma digitale per l'API Maps Static e l'API Street View Static. Indipendentemente dall'utilizzo, ti consigliamo vivamente di utilizzare sia una chiave API sia una firma digitale per autenticare le richieste.
Come posso passare il tipo di limitazione delle chiavi da un referer HTTP a una limitazione di indirizzi IP?

Importante: se utilizzi una delle API dei servizi web con una chiave API che presenta restrizioni per i referer, le tue richieste non andranno a buon fine con il messaggio di errore: "Le chiavi API non possono avere limitazioni dei referer quando utilizzate con questa API." Dovresti passare a utilizzare una chiave API con restrizioni per gli indirizzi IP.

Prima di cambiare il tipo di restrizione della chiave API dal referer HTTP all'indirizzo IP, assicurati che tutte le API che utilizzano la chiave API supportino il tipo di restrizione IP. Le API dello stesso tipo di restrizione possono utilizzare la stessa chiave con restrizioni. Se devi applicare più di una restrizione, aggiungi una chiave separata con la restrizione richiesta. Scopri come aggiungere una nuova chiave API.

Scopri di più sulle limitazioni delle chiavi API associate ai prodotti di Google Maps Platform.

Per cambiare una chiave API con limitazione HTTP referer in limitazione degli indirizzi IP, procedi come segue:

  1. Vai alla pagina Credenziali di Cloud Console.
  2. Seleziona il progetto che contiene la chiave API che vuoi modificare.
  3. Nella pagina Credenziali, dall'elenco delle chiavi API, seleziona il nome della chiave API per modificare i dettagli della chiave.
  4. Nella sezione Limitazione chiavi della pagina, seleziona "Indirizzi IP (server web, cron job ecc.)" e inserisci gli indirizzi IP server appropriati, quindi fai clic su Salva.
Come posso ottenere una nuova chiave API?
Consulta la Guida introduttiva di Google Maps.
Come posso trovare le modifiche introdotte in ogni versione delle API di Google Maps?

Le informazioni sul cambio di versione di molte API di Google Maps sono disponibili ai seguenti link:

Puoi anche controllare quale versione di Google Maps Platform è stata introdotta e corretta da un determinato bug utilizzando lo strumento Issue Tracker di Google Maps Platform all'indirizzo:

https://issuetracker.google.com/bookmark-groups/76561

Come posso caricare l'API in una pagina in modo asincrono dopo il suo caricamento?

È sufficiente specificare il parametro di callback durante il caricamento dell'API. Ulteriori informazioni e codice di esempio sono disponibili nel capitolo Per iniziare della documentazione dell'API Maps JavaScript.

Come faccio a mostrare i prodotti di Google Maps Platform in una lingua diversa dall'inglese?

Per impostazione predefinita, l'API tenterà di caricare la lingua più appropriata in base alla località o alle impostazioni del browser degli utenti. Alcune API ti consentono di impostare esplicitamente una lingua quando effettui una richiesta. Ulteriori informazioni su come impostare la lingua sono disponibili nella documentazione di ciascuna API:

Lingue supportate:

Google aggiorna spesso le lingue supportate. Questo elenco potrebbe non essere esaustivo ed è soggetto a modifiche.

Codice lingua Lingua Codice lingua Lingua
af Afrikaans ja Giapponese
sq Albanese kn Kannada
AM Amarico kk Kazako
ar Arabo km Khmer
hy Armeno ko Coreano
az Azero ky Kirghiso
eu Basco lo Lao
be Bielorusso lv Lettone
bn Bengali lt Lituano
bs Bosniaco mk Macedone
bg Bulgaro ms Malese
my Birmano ml Malayalam
ca Catalano mr Marathi
zh Cinese mn Mongolo
zh-CN Cinese (semplificato) ne Nepalese
zh-HK Cinese (Hong Kong) no Norvegese
zh-TW Cinese (tradizionale) pl Polacco
h Croato pt Portoghese
cs Ceco pt-BR Portoghese (Brasile)
da Danese pt-PT Portoghese (Portogallo)
nl Olandese pa Punjabi
inglese Inglese ro Rumeno
en-AU Inglese (australiano) ru Russo
en-GB Inglese (Gran Bretagna) sr Serbo
et Estone si Sinhalese
fa Persiano sk Slovacco
fi Finlandese sl Sloveno
fil Filippino spagnolo Spagnolo
fr Francese es-419 Spagnolo (America Latina)
fr-CA Francese (Canada) sw Swahili
gl Galiziano sv Svedese
ka Georgiano ta Tamil
de Tedesco te Telugu
el Greco th Thai
gu Gujarati tr Turco
iw Ebraico uk Ucraino
ciao Hindi ur Urdu
hu Ungherese uz Uzbeco
è Islandese vi Vietnamita
id Indonesiano zu Zulu
it Italiano

Puoi vedere che aspetto avrà la mappa in una qualsiasi delle lingue elencate sopra in questa applicazione di esempio.

È possibile accedere a Google Maps Platform tramite SSL (HTTPS)?

Puoi accedere all'API Maps JavaScript, all'API Maps Static e alle API Web Service tramite connessioni sicure (HTTPS). Consulta la documentazione dell'API in questione per informazioni su come accedere all'API tramite SSL.

Tieni presente che l'API Maps Static non supporta gli URL delle icone personalizzate che utilizzano HTTPS; verrà visualizzata l'icona predefinita.

Come faccio a segnalare un bug o a richiedere una nuova funzionalità in Google Maps Platform?

Se riscontri un comportamento che ritieni possa essere un bug, inizia presentandolo nel forum pertinente. Ciò consentirà ad altri sviluppatori di convalidare il bug ed escludere potenziali problemi con il tuo codice.

Se vuoi richiedere una funzionalità, ti invitiamo anche a farlo nel forum pertinente per verificare che una soluzione che soddisfi i tuoi requisiti non sia già disponibile.

Dopo aver confermato di aver identificato un nuovo bug o che i tuoi requisiti non possono essere soddisfatti dalla funzionalità esistente dei prodotti Google Maps Platform, segnala il bug o la richiesta di funzionalità utilizzando lo strumento Issue Tracker di Google Maps Platform.

Prima di aggiungere un bug o una richiesta di funzionalità allo strumento Issue Tracker, assicurati che il bug o la funzionalità interessati non siano già stati aggiunti. In caso affermativo, puoi aggiungere il problema a Speciali per comunicarci il tuo interesse e ricevere notifiche di aggiornamento.

In che modo le API di Google Maps Platform utilizzano i cookie dei siti?

Maps SDK for Android e Maps SDK for iOS utilizzano i cookie soggetti alle Norme sulla privacy di Google, ad esempio il calcolo degli utenti attivi giornalieri e di 7 giorni e la prevenzione degli abusi di servizio. Questi cookie non sono associati ad alcun Account Google su cui ha eseguito l'accesso e non vengono registrati nel resto delle informazioni raccolte dalle chiamate API.

Non riesco a trovare la risposta alla mia domanda. Chi devo contattare?

Il team Developer Relations di Google mantiene una presenza su Stack Overflow, un sito di domande e risposte modificato in modo collaborativo per i programmatori. È un ottimo posto dove porre domande tecniche sullo sviluppo e sulla gestione delle applicazioni di Google Maps. Per scoprire di più su come porre domande su Stack Overflow, visita la pagina Assistenza.

Per risultati migliori quando richiedi assistenza, tieni presente quanto segue:

  • Cerca nelle discussioni correnti. È molto probabile che un'altra persona abbia riscontrato un problema simile e abbia trovato una soluzione.
  • Se possibile, invia un link al tuo sito. Pubblica snippet di codice solo se il codice non è facilmente visualizzabile online.
  • Fornisci tutte le informazioni pertinenti, incluse versioni del browser, errori e tutti gli altri fatti che potrebbero essere utili per risolvere questo problema.

Errori e risoluzione dei problemi

Che cosa significa questo errore?

Se riscontri un errore durante il caricamento o l'esecuzione delle API di Google Maps, consulta i seguenti link per trovare le spiegazioni per i codici di errore:

Le mie mappe appaiono più scure del solito. Qual è il problema?

In determinate circostanze potrebbe essere visualizzata una mappa scura o 'nega' di un'immagine di Street View con filigrana; il testo "solo a scopo di sviluppo". Questo comportamento in genere indica problemi con una chiave API o con la fatturazione. Per utilizzare i prodotti Google Maps Platform, devi avere un account di fatturazione e tutte le richieste devono includere una chiave API valida. La seguente procedura consente di risolvere il problema:


Come faccio a risolvere i codici di errore: OVER_DAILY_LIMIT o OVER_QUERY_LIMIT?
Possono essere restituiti questi codici di errore per uno dei seguenti motivi:
  • Chiave API mancante nella richiesta.
  • La chiave API fornita non è valida.
  • Al progetto non è associato un account di fatturazione.
  • È stato superato un limite di utilizzo autoimposta.
  • Il metodo di pagamento fornito non è più valido (ad es. una carta di credito è scaduta).
  • Hai superato i limiti QPS per una determinata API.

Per utilizzare i prodotti Google Maps Platform, devi avere un account di fatturazione e tutte le richieste devono includere una chiave API valida. Per risolvere questo problema, procedi nel seguente modo:

Come faccio a risolvere i codici di errore: kGMSPlacesRateLimitExceeded o 9005 PLACES_API_RATE_LIMIT_EXCEEDED?
Se visualizzi kGMSPlacesRateLimitExceeded o 9005 PLACES_API_RATE_LIMIT_EXCEEDED, è possibile che tu stia utilizzando una versione deprecata dell'SDK Places per Android o dell'SDK Places per iOS. Scopri di più e trova i nuovi SDK all'indirizzo https://goo.gle/places-sdk-deprecation.
Come faccio a risolvere l'errore: "Questo IP, sito o applicazione per dispositivi mobili non è autorizzato a utilizzare questa chiave API."?

Questo errore può essere causato da vari scenari:

  • Hai attivato le restrizioni relative agli indirizzi IP (server) sulla tua chiave API e un indirizzo IP non autorizzato sta tentando di inviare una richiesta.
  • Hai attivato le restrizioni del referrer HTTP (sito web) sulla chiave API e un referrer non autorizzato sta tentando di inviare una richiesta.
  • Hai limitato l'utilizzo delle tue app Android impostando un nome di pacchetto e un'impronta e un'app Android non autorizzata sta tentando di inviare una richiesta.
  • Hai limitato le richieste di app per iOS specificando gli identificatori del bundle e un'app per iOS non riconosciuta sta per inviare una richiesta.
  • In passato, questo errore si verificava se utilizzavi una qualsiasi API del servizio web, con una chiave API con restrizioni per il referer HTTP. Le richieste a queste API devono essere identificate con una chiave API con restrizioni per l'indirizzo IP. Cambia il tipo di limitazione delle chiavi da una limitazione HTTP referer a una limitazione di indirizzi IP. Per ulteriori informazioni sulla limitazione delle chiavi API, consulta le best practice per le chiavi API.

Visualizzare e modificare le credenziali della chiave API

Per visualizzare le chiavi API e gestire le restrizioni, procedi come segue:

  1. Vai alla pagina Credenziali di Cloud Console.
  2. Seleziona il progetto che contiene la chiave API che vuoi esaminare.
  3. Fai clic sul nome della chiave per visualizzare i dettagli delle credenziali, incluse eventuali restrizioni impostate per la chiave.
  4. Vengono visualizzate le credenziali complete della chiave API selezionata, incluse eventuali restrizioni configurate per la chiave. Da qui, le limitazioni possono essere modificate, eliminate o aggiornate in base alle esigenze.
Come posso risolvere l'errore: "Le chiavi API con restrizioni per il referer non possono essere utilizzate con questa API."?

Se utilizzi una qualsiasi delle API dei servizi web con una chiave API limitata a un referer HTTP. Per motivi di sicurezza, le API dei servizi web devono utilizzare chiavi API limitate agli indirizzi IP. Cambia il tipo di limitazione delle chiavi da una limitazione HTTP referer a una limitazione di indirizzi IP oppure crea una nuova chiave API se la chiave è già utilizzata con l'API Maps JavaScript.

Servizi di Google Maps Platform

Devo convertire gli indirizzi in coppie latitudine/longitudine. Posso farlo con Google Maps Platform?

Sì, questa procedura è chiamata "geocodifica". L'API Maps JavaScript include una classe per l'esecuzione di un servizio di geocodifica. La classe è: google.maps.Geocoder.

In alternativa, Google fornisce anche l'API Geocoding, che offre un'interfaccia REST in grado di rispondere nei formati JSON e XML.

In quali paesi è disponibile la geocodifica?

Per visualizzare i paesi attualmente supportati dai geocodificatori di Google Maps Platform, consulta i dati di copertura di Google Maps.

L'accuratezza delle località geocodificate può variare in base al paese, pertanto ti consigliamo di utilizzare il campo location_type restituito per determinare se è stata trovata una corrispondenza sufficiente per gli scopi della tua applicazione. Tieni presente che la disponibilità dei dati di geocodifica dipende dai nostri contratti con i fornitori di dati, pertanto è soggetta a modifiche.

Perché i geocodificatori di Google Maps Platform forniscono località diverse da quelle di Google Maps?

Il geocodificatore API e il geocodificatore di Google Maps utilizzano talvolta set di dati diversi (a seconda del paese). Occasionalmente il nuovo geocodificatore API viene aggiornato con nuovi dati, pertanto puoi aspettarti che i risultati cambino o migliorino nel tempo.

Come devo formattare le query di geocodificatore per massimizzare il numero di richieste andate a buon fine?

Il geocodificatore è progettato per mappare gli indirizzi alle coordinate geografiche. Ti consigliamo quindi di formattare le richieste di geocodificatore in base alle seguenti linee guida per massimizzare la probabilità di una query riuscita:

  • Specifica gli indirizzi in base al formato utilizzato dal servizio postale nazionale del paese in questione.
  • Non specificare elementi dell'indirizzo aggiuntivi come nomi di attività, numeri di unità, numeri di interni o numeri di interni non inclusi nell'indirizzo secondo la definizione del servizio postale del paese in questione. Se lo fai, potresti ricevere risposte con ZERO_RESULTS.
  • Formatta i plus code come mostrato qui (i simboli di escape vengono sottoposti a escape dell'URL in %2B e gli spazi sono sottoposti a escape dell'URL in %20):
    • Il codice globale è un prefisso di 4 caratteri e un codice locale di almeno 6 caratteri (849VCWC8+R9 è 849VCWC8%2BR9).
    • compound code è un codice locale di almeno 6 caratteri con una posizione esplicita (CWC8+R9 Mountain View, CA, USA è CWC8%2BR9%20Mountain%20View%20CA%20USA).
  • Se possibile, utilizza il numero civico di una premessa rispetto al nome dell'edificio.
  • Se preferisci, utilizza l'indirizzo civico per specificare le strade trasversali, ove possibile.
  • Non fornire 'consigli' come punti di riferimento nelle vicinanze.
Come faccio a formattare un indirizzo statunitense su un'autostrada numerata per la geocodifica?

Il geocodificatore di Google Maps Platform richiede che le autostrade statunitensi siano specificate negli indirizzi come segue:

  • Strade della contea: "Co Road NNN" dove NNN è il numero della strada. "Co Road 82"
  • Strade statali: "State NNN" dove Stato è il nome completo dello stato e NNN il numero dell'autostrada. "California 82"
  • Autostrade statunitensi: "U.S. NNN" dove NNN è il numero dell'autostrada. Ad esempio: "U.S. 101"
  • Interstates per gli Stati Uniti: "Interstate NNN" dove NNN è il numero interstatale; ad esempio "Interstate 280"
Quando dovrei utilizzare una classe di geocodificatore API e quando devo utilizzare il servizio di geocodifica HTTP?

Consulta il documento Geocoding Strategies, che illustra i pro e i contro di diverse strategie di geocodifica.

Come faccio a fornire indicazioni stradali con Google Maps Platform?

L'API Directions consente di fornire indicazioni stradali per percorsi a una rotaia e a più vie. Le opzioni di percorso ti aiutano a definire le indicazioni stradali con una modalità di viaggio (in auto), una singola o una serie di percorsi e limitazioni (nessuna strada a pedaggio). Il servizio è disponibile nei seguenti formati:

In quali paesi sono disponibili indicazioni stradali?

Per visualizzare i paesi attualmente supportati dalle indicazioni stradali in auto nei prodotti Google Maps Platform, consulta i dati di copertura di Google Maps. La disponibilità dei dati delle indicazioni stradali dipende dai nostri contratti con i fornitori di dati e è soggetta a modifiche.

In quali paesi sono disponibili le indicazioni per il trasporto pubblico?

L'API Directions e l'API DIST Matrix supportano tutti i partner di Google Transit, ad eccezione di quelli in Giappone.

Quali funzionalità KML e GeoRSS sono supportate nell'API Maps JavaScript?

La classe Kmllayer nell'API Maps JavaScript consente agli sviluppatori di sovrapporre i file KML/KMZ e GeoRSS sulla mappa. La documentazione e gli esempi sono disponibili qui.

Quali sono i limiti relativi alle dimensioni e alla complessità dei file KML che possono essere visualizzati utilizzando la classe Kmllayer dell'API Maps JavaScript?

I limiti di dimensione e complessità sulla visualizzazione di file KML che utilizzano la classe KmlLayer sono documentati qui.

Come faccio a eseguire il rendering di file KML ospitati su siti Intranet su una mappa?

La classe KmlLayer che genera overlay KML nell'API Maps JavaScript utilizza un servizio ospitato da Google per recuperare e analizzare i file KML per il rendering. Di conseguenza non è possibile visualizzare i file KML non ospitati su un URL disponibile pubblicamente o che richiedono l'autenticazione per essere eseguito.

Se hai bisogno di sviluppare applicazioni che utilizzano file KML ospitati su siti Intranet, ti consigliamo di eseguire il rendering del codice KML sul lato client utilizzando librerie JavaScript di terze parti. Poiché il file KML viene analizzato dal browser, le prestazioni potrebbero essere inferiori rispetto all'utilizzo della classe KmlLayer.

Qual è il numero massimo di indicatori o vertici di percorso supportati dall'API Maps Static?

Non c'è limite al numero di indicatori o vertici di percorso supportati dall'API Maps Static. Quando utilizzi icone personalizzate, è possibile specificare fino a cinque icone uniche per richiesta, ma ognuna può essere utilizzata più volte all'interno della mappa.

Tieni presente che gli URL dell'API Maps Static possono contenere un massimo di circa 8192 caratteri,vincolando il numero di indicatori e vertici del percorso che possono essere specificati in base al numero di posizioni decimali utilizzate durante la specifica di ogni coppia di latitudine e longitudine. Per informazioni su come il numero di cifre decimali viene calcolato in base alla precisione sulla Terra, consulta l'articolo di Wikipedia sui gradi decimali.

Perché non riesco ad accedere ai prodotti Google Maps Platform per determinati paesi?

Non è possibile utilizzare le API di Google Maps nei Territori vietati. Consulta anche i Termini di servizio.

Come faccio a segnalare un problema sulla mappa di base di Google?
Invia un feedback tramite Google Maps per informazioni errate o mancanti sulla mappa, ad esempio:
  • Indirizzi o posizioni degli indicatori errati
  • Nomi di strade sbagliati
  • Informazioni errate sulla strada a senso unico e a doppio senso
  • Strada tracciata in modo errato
  • Strade chiuse
  • Strade che non esistono

Per correggere un luogo o una scheda dell'attività, suggerisci una modifica.

Se i contenuti di Maps devono essere rimossi per motivi legali, invia una richiesta di tipo legale.

Per le richieste critiche o urgenti, invia una richiesta di assistenza con dettagli specifici su ciò che deve essere risolto.

Come vengono monitorate le prestazioni per i servizi utilizzati con l'API Maps JavaScript?

Alcune funzionalità lato client sono studiate per segnalare l'esito positivo o negativo del calcolo dello SLO (Obiettivo del livello di servizio). Queste informazioni vengono inviate a Google all'indirizzo maps.googleapis.com/maps_api_js_slo/log nelle chiamate che registrano le informazioni dello SLO. Queste informazioni includono lo stato dell'esito positivo, la latenza e la versione/canale dell'API Maps JavaScript in uso. Le chiamate possono essere raggruppate per migliorare le prestazioni. Tieni presente che potrebbe essere necessario consentire maps.googleapis.com nei criteri di sicurezza del contenuto per assicurarti che queste chiamate non siano bloccate a livello di browser. Ad esempio: Content-Security-Policy: default-src 'self' maps.googleapis.com; con intestazioni HTTP o <meta http-equiv="Content-Security-Policy" content="default-src 'self' maps.googleapis.com;"> con meta tag HTML.

API Maps JavaScript

Quanto tempo funzionerà l'API Maps JavaScript dopo il suo caricamento?

Devi aggiornare la pagina che carica l'API Maps JavaScript almeno una volta ogni 5 giorni.

Google Maps SDK for iOS

In Xcode 12, le app non vengono create correttamente per il simulatore. Come faccio a risolvere il problema?

Per risolvere questo problema, apri le Impostazioni di creazione del progetto Xcode e aggiungi arm64 al Excluded Architectures solo per le build "Simulatore iOS".

Per ulteriori informazioni, consulta il seguente thread StackOverflow.

Come faccio a risolvere l'errore: kGMSPlacesRateLimitExceeded?
Se visualizzi questo errore, è possibile che tu stia utilizzando una versione deprecata di SDK Places per iOS. La versione 2.7.0 dell'SDK Places per iOS è stata disattivata e non è più disponibile. Aggiorna la tua app per utilizzare la versione più recente possibile. Per informazioni dettagliate, consulta la guida alla migrazione.
Ricevo arresti anomali durante il debug con un dispositivo iOS 8.x. Che cosa devo fare?

Se riscontri problemi durante il debug con i dispositivi che eseguono iOS 8.x, segui questi passaggi per disattivare l'acquisizione del frame GPU nello schema XCode in esecuzione:

  1. In XCode, scegli Product, Scheme e Manage Schemes (Gestisci schemi).
  2. Seleziona uno schema e scegli Modifica.
  3. Imposta l'opzione GPU Frame Capture su Disabilitato. Tieni presente che questa opzione potrebbe non essere presente per tutti i dispositivi.
Qual è l'impatto degli schermi arrotondati e più larghi sull'SDK Google Maps per iOS?

A partire dall'iPhone X, gli iPhone hanno una forma dello schermo con angoli arrotondati, una tacca nella parte superiore per l'alloggiamento del sensore del dispositivo e un indicatore nella parte inferiore dello schermo per accedere alla schermata Home. A partire dall'SDK iOS 11.0, Apple ha aggiunto l'API Area sicura, che consente agli sviluppatori di posizionare gli elementi in un'area che non può essere ritagliata a causa della nuova forma dello schermo.

L'SDK Google Maps per iOS include numerosi elementi visivi e controlli, come un selettore interno e il link Segnala un problema. Nella versione 2.4, questi elementi visivi e controlli possono essere ritagliati in base alla nuova forma dello schermo. In modalità orizzontale, il selettore del pavimento al suo interno può essere ritagliato dall'indicatore della tacca o del pulsante Home.

Con la versione 2.5 dell'SDK Google Maps per iOS, i problemi di layout vengono risolti automaticamente. Quando l'app viene utilizzata su iPhone X o versioni successive, la spaziatura interna su GMSMapView e GMSPanoramaView viene aumentata in modo che gli elementi visivi non vengano ritagliati.

Per impostazione predefinita, includiamo sempre la tua spaziatura interna. L'SDK Google Maps per iOS suppone che la spaziatura interna sia progettata per essere inclusa nell'area sicura. Se progetterai l'interfaccia supponendo che tutto sia posizionato all'interno dell'area sicura, funzionerà senza uno sforzo aggiuntivo.

Se hai progettato un'interfaccia che non funziona con la nostra regolazione predefinita, abbiamo introdotto una nuova proprietà in GMSMapView, denominata paddingadjustComportamento. GMSMapView ora ti consente di scegliere uno dei tre comportamenti di aggiustamento della spaziatura interna: 'Always' (default), 'Automatic', e 'Never'.

Se GMSMapView è impostato per utilizzare il comportamento della spaziatura interna 'Always', verrà sempre aggiunta l'area di sicurezza inserita nell'area di spaziatura interna. Questo consente di progettare l'interfaccia partendo dal presupposto che tutto il posizionamento si trova ai margini dell'area sicura. Questo è il valore predefinito.

Se GMSMapView è impostato per utilizzare il comportamento di spaziatura interna 'Automatica', sceglierà sempre l'area di spaziatura interna più grande o l'insieme di aree sicure. Così facendo, aggiungerai una spaziatura interna dal bordo dello schermo, garantendo sempre che tutti gli elementi rimangano all'interno dell'area sicura.

Se GMSMapView è impostato per utilizzare il comportamento di spaziatura interna 'Never&#39, non aggiungerà mai l'area di sicurezza inserita nell'area di spaziatura interna. Questo è il comportamento precedente alla release 2.5 e potrebbe essere utile se la spaziatura interna prende già in considerazione l'area sicura o se gli altri nostri comportamenti non funzionano bene con la tua interfaccia. È tua responsabilità garantire che il logo Google e le note sul copyright siano sempre visibili, come specificato nei Termini di servizio di Google Maps Platform.

Al contrario, GMSPanoramaView non ha una proprietà di spaziatura interna facoltativa. Ciò significa che non è necessario regolare la spaziatura interna e GMSPanoramaView applicherà sempre la spaziatura interna necessaria per garantire che tutti gli elementi visivi siano all'interno dell'area sicura.

Google Maps SDK for Android

Come faccio a risolvere l'errore: 9005 PLACES_API_RATE_LIMIT_EXCEEDED?
Se visualizzi questo errore, è possibile che tu stia utilizzando una versione deprecata di Places SDK for Android. La versione di Google Play Services dell'SDK Places per Android è stata disattivata e non è più disponibile. Aggiorna l'app per utilizzare l'ultima versione il prima possibile. Per informazioni dettagliate, consulta la guida alla migrazione.
La mia app mostra solo riquadri grigii vuoti anziché una mappa. Come faccio a risolvere il problema?

Un motivo comune per cui viene visualizzata una scheda grigia vuota anziché una mappa è un problema di autenticazione. Puoi seguire i passaggi riportati di seguito per risolvere questi problemi utilizzando adb logcat.

  1. Assicurati di aver installato ADB. In caso contrario, puoi seguire la guida che trovi qui.
  2. Installa l'app che mostra il problema su un dispositivo o in un emulatore Android. Se utilizzi l'emulatore Android, assicurati che le impostazioni dell'emulatore siano incluse nel Play Store.
  3. Nel terminale Android Studio, esegui adb logcat -e "Google Maps Android API". Verranno stampate solo le righe in cui il messaggio di log corrisponde a "API di Google Maps per Android" (facoltativo, puoi generare il log in un file di testo aggiungendo: > logcat.txt)
  4. Riproduci il problema sul dispositivo e controlla se ci sono errori comuni, ad esempio:
    • In Manifest viene fatto riferimento alla chiave API errata/non intenzionale.
    • La fatturazione non è abilitata sul progetto.
    • L'SDK non è abilitato sulle API del progetto.
    • L'impronta SHA1 errata viene aggiunta alle limitazioni della chiave API.
    • Le dipendenze Google Play Services non sono incluse nel file build.gradle.

Firma URL

Posso firmare gli URL utilizzando JavaScript?

Sconsigliamo vivamente di firmare gli URL utilizzando JavaScript, in quanto questo esporrebbe il secret di firma URL agli utenti finali. Di conseguenza, le firme devono essere generate solo dai componenti lato server.

Perché ricevo una risposta HTTP 403 Forbidden alle mie richieste di servizio web per l'API di Google Maps?

Una risposta HTTP 403 indica un problema di autorizzazione, probabilmente perché non è stato possibile verificare la firma per questa richiesta. Il motivo potrebbe essere uno dei seguenti:

  1. È stata specificata una firma, ma la richiesta non è corretta.
  2. La richiesta specifica un piano premium di Google Maps Platform, ma non specifica una firma, e il servizio chiamato richiede che le richieste effettuate utilizzando una chiave API includano una firma valida.
  3. È stata specificata una firma, ma la chiave API di Google Maps Platform Premium Plan associata non è stata specificata.