Informazioni sull'aspetto dei contenuti AMP nei risultati di ricerca

Ricerca Google indicizza le pagine AMP per fornire un'esperienza web veloce e affidabile. Quando una pagina AMP è disponibile, può essere visualizzata nella ricerca per cellulari come parte di risultati multimediali e caroselli. Sebbene il formato AMP in sé non sia un fattore di ranking, la velocità lo è per Ricerca Google. Ricerca Google applica lo stesso standard a tutte le pagine, a prescindere dalla tecnologia usata per creare le pagine. Per ulteriori informazioni sui vantaggi dell'utilizzo di AMP, leggi i casi di successo del progetto AMP.

Nella ricerca per cellulari, l'icona AMP aiuta gli utenti a identificare rapidamente le pagine che si caricano velocemente e senza interruzioni. Quando gli utenti selezionano una pagina AMP, Ricerca Google recupera la pagina dalla cache AMP di Google e consente una varietà di ottimizzazioni del caricamento che spesso mostrano all'istante queste pagine, ad esempio il precaricamento. Al momento, le pagine AMP sul desktop non vengono visualizzate con funzionalità multimediali (come il logo AMP e i caroselli) e non vengono pubblicate dalla cache AMP di Google/visualizzatore AMP. Le pagine AMP canoniche si comportano come risultati standard.

Visualizzazione iniziale nei risultati della Ricerca

Nella tabella che segue viene spiegato come potrebbero essere visualizzati i tuoi contenuti AMP nei risultati di Ricerca Google. Per consentire a Google di comprendere meglio la tua pagina, puoi aggiungere dati strutturati alla pagina. Tieni presente che Google non garantisce che l'aggiunta di dati strutturati comporti la visualizzazione di un risultato multimediale nei risultati della Ricerca. Per ulteriori informazioni, leggi le linee guida generali sui dati strutturati.

Se hai pagine duplicate per gli stessi contenuti, inserisci gli stessi dati strutturati in tutti i duplicati delle pagine, non solo nella pagina canonica. Per ulteriori informazioni sul posizionamento, leggi le linee guida generali sui dati strutturati.

Categorie di funzionalità di ricerca

Risultato di base: questa categoria descrive i risultati web standard, spesso chiamati "link blu".

Risultato di base AMP nei risultati della Ricerca

Carosello Prima pagina: un contenitore che include articoli, blog in tempo reale e video. Per aiutare Google a comprendere meglio la tua pagina, aggiungi dati strutturati per uno o più dei seguenti tipi di schema (a seconda del tipo di contenuti):

Carosello Top stories nei risultati di ricerca

Carosello host: contenitore per più risultati multimediali dello stesso tipo sul tuo sito. Per aiutare Google a comprendere meglio la tua pagina, aggiungi dati strutturati per uno o più dei seguenti tipi di schema (a seconda del tipo di contenuti):

Carosello host nei risultati di ricerca

Risultato multimediale: un risultato che include stile, immagini e altre funzionalità. Per aiutare Google a comprendere meglio la tua pagina, aggiungi dati strutturati per uno o più dei seguenti tipi di schema (a seconda del tipo di contenuti):

Risultato multimediale nei risultati della Ricerca

Storie visive: formato di narrazione visiva nei risultati della Ricerca Google che immerge l'utente in un'esperienza interattiva a tutto schermo. Per creare una storia AMP, aggiungi il componente amp-story, segui le best practice del progetto AMP per le storie AMP e aggiungi dati strutturati per uno o più dei seguenti tipi di schema (a seconda del tipo di contenuti):

Per ulteriori informazioni, scopri cosa sono le storie AMP.

Storie visive nei risultati della Ricerca

Dopo che gli utenti fanno clic sui contenuti AMP

Quando gli utenti fanno clic sui tuoi contenuti AMP in Ricerca Google, tali contenuti possono essere visualizzati in due modi:

  • Visualizzatore AMP di Google. Il metodo predefinito di memorizzazione nella cache e pubblicazione dei contenuti per ottimizzare la pubblicazione dei contenuti e migliorare l'esperienza utente. Nella parte superiore del visualizzatore AMP di Google viene visualizzato il dominio dei tuoi contenuti per far capire agli utenti chi li ha pubblicati.
  • Signed Exchange. Una tecnologia che consente al browser di considerare un documento appartenente alla tua origine.

Un'illustrazione che confronta le modalità di visualizzazione dei contenuti AMP. La prima immagine mostra i contenuti AMP nel visualizzatore AMP di Google. I callout indicano l'URL del visualizzatore AMP di Google e la barra della fonte AMP originaria. La seconda immagine mostra la navigazione con Signed Exchange. I callout indicano l'URL del sito web e più spazio per il sito web.

Informazioni sul visualizzatore AMP di Google

Il visualizzatore AMP di Google è un ambiente ibrido in cui è possibile raccogliere dati sull'utente. La raccolta dei dati da parte di Google è regolata dalle norme sulla privacy di Google. In qualità di publisher di pagine AMP il cui contenuto è visualizzato nel visualizzatore AMP di Google, la tua raccolta di dati è regolata dalle tue norme sulla privacy. Poiché scegli i comportamenti e le integrazioni del fornitore nella tua pagina AMP, sei responsabile dell'adempimento degli obblighi di conformità derivanti da tali scelte.

Informazioni su Signed Exchange

Signed Exchange ti consente di usare cookie originali per personalizzare i contenuti e misurare dati analitici. La tua pagina viene visualizzata in corrispondenza del tuo URL anziché dell'URL google.com/amp. Ricerca Google dà la priorità alla visualizzazione dei contenuti con Signed Exchange anziché tramite il visualizzatore AMP di Google nei browser che supportano Signed Exchange. Per fornire agli utenti risultati in questo formato, devi pubblicare i contenuti AMP con Signed Exchange oltre che nel formato HTML AMP standard. Attualmente la tecnologia Signed Exchange è supportata in Ricerca Google soltanto per risultati multimediali e risultati di base, non per i caroselli. Per ulteriori informazioni sulla configurazione di Signed Exchange per le pagine AMP, visita la pagina relativa alla pubblicazione di contenuti AMP con Signed Exchange.